La pagella di Livorno-Casertana

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Mazzoni: Poco impegnato, appare sicuro. Determinante ai calci di rigore . 7

Di Gennaro : Qualche sbavatura nel trovare la posizione, poi bene. Sino all’ 87’ quando ingenuamente causa il rigore del pareggio su una azione che difficilmente sarebbe diventata pericolosa. 5,5

Dainelli : Incerto all’inizio contro avversari dinamici e che pressano. Giusto il tempo di riprendersi e si fa male . 5,5

Iapichino :27' pt : Fa il suo inserendosi nel 4-4-2  adattato in extremis. Potrebbe essere più reattivo in qualche occasione, specie all’inizio della ripresa quando gli avversari entrano in area con un paio di azioni in velocità .  6


 

Albertazzi : Primo tempo incerto e impacciato, con errori banali in fase di appoggio. Un po’ meglio nella ripresa, quando gli avversari calano. 5,5

Parisi : Abbastanza attivo, prova a saltare l’uomo, ma non sempre ci riesce. Si sacrifica talvolta in copertura, nel 4-4-2.  Cala comprensibilmente alla distanza. 6

Diamanti : Si vede che è motivato e che è di una categoria superiore, almeno con questi avversari.  Viene picchiato sin dall’inizio, con l’arbitro che ignora puntualmente gli interventi spesso oltre il limite. Deve uscire al 29’ dopo l’ennesimo fallo subito . Speriamo sia solo una botta al costato.  6,5

Valiani 26' pt : Sostituisce Diamanti dando un po’ di brillantezza al reparto, si sacrifica, come al solito, anche in copertura. Farà comodo anche quest’anno.  6

Luci : Sino al 30’ deve interdire e fare da trait d’union tra difesa e centrocampo. Dopo l’uscita di Diamanti, deve anche cercare di impostare. Mette l’anima in campo come sempre. 6

Murilo 19'  st :  Entra col piglio giusto, vivacizzando il reparto offensivo. Talvolta si incaponisce nell’azione  personale e si mangia un gol.  Sarà utile anche lui.  6

Rocca : Parte all’ombra di Diamanti, poi riesce a  trovare la sua posizione e a dare un po’ d’ordine al centrocampo.  Buono in fase di interdizione. 6,5

Porcino : Volitivo e pungente. Salta spesso il diretto avversario nell’1 contro 1. Deve migliorare nei cross e cercare di accentrarsi un po’ più palla al piede, invece di allargarsi sempre. 6,5

Maiorino 1' sts :  Entra col piglio giusto, ha voglia di mettersi in mostra, ma rimane talvolta invischiato nella maglia degli avversari che, a quel punto, pensano solo a difendersi.  Bravo a realizzare il primo rigore, quello più difficile. 6

Kozak : Macchinoso e poco veloce, corre e lotta per 120’. Riesce però a tenere poche volte la squadra alta. Un po’ impacciato anche sotto porta, dove spesso finisce in fuori gioco. Ma con quel fisico deve giocare per entrare in forma.  5,5

Giannetti :  Fa vedere degli sprazzi che fanno ben sperare. Tenta l’azione personale con insistenza anche quando ne potrebbe fare a meno, quando gioca a testa alta fa quasi sempre la cosa giusta. Reattivo e pronto in occasione del gol.  6,5

Andrea S.
 

Photogallery


Risultati e classifica