Home

La pagella di Ternana - Livorno

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: se la porta amaranto è inviolata da tre gare sane un motivo ci sarà. Nonostante il risultato rotondo del Liberati possa far pensare ad un pomeriggio di riposo, il nostro ragazzone si mette in evidenza in almeno due occasioni respingendo bravamente conclusioni ravvicinate ed insidiose. Continuare così, prego. Voto 6.5

Ceccherini: parte laterale, e durante la gara viene dirottato al centro dello schieramento difensivo. Nessun problema riscontrato, tanta concretezza. Voto 6.5

Bernardini: molto positivo, non concede spazio agli avversari tant'è vero che il possente Avenatti nella ripresa cambia posizione, partendo da dietro. Il nostro è costretto ad uscire dopo una brusca caduta sul fianco. Voto 6.5

Jelenic (dal 22° st): si inserisce molto bene nella gara, contribuendo a mantenere costante la pressione amaranto. Voto 6

Leggi tutto...
 

Ternana-Livorno: 0 a 4!!! Dopo il tennis il poker!!!

E-mail Stampa PDF

Seconda goleada consecutiva griffata amaranto. Dopo il tennistico set a zero rifilato al Trapani 6 giorni orsono, giungono conferme ultra positive dal Libero Liberati di Terni ove l'undici di Carmine Gautieri sfodera un poker d'autore con le doppiette (seconde consecutive per loro!) di Cutolo e Vantaggiato.

Squadra che vince non si cambia ed è perciò più che condivisibile la scelta del tecnico amaranto di riproporre lo stesso undici perfetto del turno scorso, con il solo innesto forzato del livornese Moscati come "destro" nella mediana a 3 in sostituzione dell'infortunato Mosquera. Discreta cornice di pubblico con impegni nel sociale sia da parte delle gemellate tifoserie che della squadra di casa, senza dubbio da lodare visto che seppur in una partita di calcio non si sono dimenticati della grave situazione dei lavoratori delle Acciaierie di Terni.

Dopo le ultime due pessime trasferte di Bari ed Avellino, c'era gran curiosità nel vedere il Livorno fuori dall'Ardenza. Ed i primi minuti del match in terra umbra in effetti infondono sin da subito fiducia. Solite schermaglie iniziali e poi gli amaranto indossano i panni del killer.

Leggi tutto...
 

A Terni a testa alta

E-mail Stampa PDF

Siamo nell'anno del centenario e un po' di amarcord ci è concesso, soprattutto quando leggi Ternana-Livorno. L'associazione che il 99% di livornesi compie da un anno e mezzo a questa parte è "Ternana-Livorno -> Carcuro -> pareggio al 93'". Eh già, l'ultimo precedente in terra umbra fu quel 4 maggio del 2013 quando gli amaranto all'ultimo istante subirono il pareggio per mano, (anzi per piede) di Carcuro e dopo più di mezzo campionato passato al secondo posto, ci vedemmo scavalcare. A fermarsi al superficiale si potrebbe dire che Ternana-Livorno evochi brutti ricordi. No, non è così. Perché dopo quel pareggio al 93' ci fu, come sempre alla fine di ogni partita con Davide Nicola in panchina, quel cerchio fantastico e, quel pomeriggio, fu il più caldo che mai, il più coeso, il più forte. In pochi attimi in quel campo si rimisero insieme i cocci e si dettero le basi per quella che poi è stata una doppia gioia per la promozione, perché grazie a quel pareggio al 93' fu conquistata sia in campionato (perché la serie A diretta ce la meritavamo noi) sia ai playoff. Per cui Ternana-Livorno è forse una delle partite che può simboleggiare il punto di forza che è sempre stato del Livorno, ovvero il cadere, a volte anche malamente, ma con la conseguenza perenne del risorgere spesso e volentieri più forti di prima.

Leggi tutto...
 

La pagella di Livorno - Trapani

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: quasi completamente inoperoso, dall'inizio alla fine, se si eccettuano due mischie nel secondo tempo e un bel tiro secco di Nadarevic nel primo La partita si mette subito come meglio non ci si sarebbe aspettati, anche per merito degli amaranto. Voto 6 politico

Ceccherini: il bravo esterno bosniaco del Trapani mette alla frusta il Cecche che, col passare dei minuti, gli prende le misure e lo neutralizza. Mezzo voto in meno per il gesto cervellotico di allontanare il pallone: sul 6-0 e con l'uomo in più è veramente imperdonabile prendere un giallo così .. Voto 6

Emerson: rimette lo smoking, sfodera un paio di interventi ottimi e gioca sul velluto. Ha il merito, come tutti gli altri ragazzi, di non perdere la concentrazione. Voto 6.5

Bernardini: liscio come l'olio, senza errori e sbavature. Mancosu è solo un nome sul referto. Esce per esaurimento, dato che in settimana è stato male.  Voto 6.5

Leggi tutto...
 

Livorno-Trapani: 6 a 0!!! SPLENDIDI!!!

E-mail Stampa PDF

La vigilia raccontava di una prima volta in assoluto tra gli amaranto alla ricerca di conferme dopo il pirotecnico secondo tempo disputato nel turno precedente contro il Crotone ed i granata del Trapani, ormai consolidata realtà di questa cadetteria ed un punto sopra rispetto all'undici labronico.

I tecnici, l'ancora chiaccherato Gautieri da una parte e l'icona Boscaglia dall'altra (per lui sesta stagione consecutiva in Sicilia!), giocano a scacchi e schierano un analogo 3-4-3. Amaranto coi rientranti Ceccherini come esterno destro in difesa, Djokovic a sinistra in mezzo al campo ed il talentuoso Aniello Cutolo nel tridente offensivo. Granata ospiti che possono dal canto loro sfoggiare bomber Mancosu laggiù davanti. Pronti, via e la partita dura la miseria di 10 minuti. Sì perchè la resistenza degli ospiti si sgretola dopo appena 600 secondi dal fischio d'inizio allorquando con una pregevole azione che vede protagonisti i tre "tenori" amaranto Vantaggiato, Siligardi e Cutolo, quest'ultimo appoggia dietro per l'accorrente talento emiliano che realizza il primo gol personale stagionale e sblocca il risultato.

E' l'inizio dell'apoteosi labronica!

Leggi tutto...
 
Pagina 1 di 13

Chi è online

 48 visitatori online

Photogallery


Seguici su...

twitter facebook