Home

La pagella di Frosinone - Livorno

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: la gragnuola di palloni alle sue spalle non lo vede mai in difetto, perché si è trattato sempre di situazioni in cui aveva ben poco da fare. In due azioni riesce anzi a deviare in corner tiri pericolosi. Sufficienza (quasi) piena, oggi non è tempo di maniche larghe. Voto 6 meno

Gonnelli: nella serataccia del reparto arretrato è il più guardabile, anche perché si evita il segmento peggiore del Livorno, l'ultima mezzora. Cresce bene, anche da laterale. Voto 6 meno

Gemiti (dal 11° st): entra nel marasma, e non contribuisce a diminuire l'entropia. Voto 5.5

Leggi tutto...
 

Frosinone-Livorno 5 a 1. Benvenuti al Gigi Nasca show!

E-mail Stampa PDF

Il Livorno esce nuovamente sconfitto lontano dall'Armando Picchi. Questa volta la sconfitta pur essendo stata pesantissima non è stata così meritata. Sconfitta da imputare alla serata no di alcuni giocatori amaranto, alle scelte sempre più cervellotiche dell'allenatore, ma principalmente al solerte signor Nasta della sezione AIA di Bari.

Il Livorno si presenta allo stadio Matusa di Frosinone con la squadra di domenica che aveva ribaltato il risultato con la Pro Vercelli, col rientro di Bernardini e lo spostamento sulla fascia difensiva destra di Golinelli, l'avanzamento a centrocampo di Moscati e con il Capitano Andrea Luci in panchina.

La partita inizia all'insegna dell'attentissimo signor Nassa della sezione AIA di Bari che dopo 10 primi nega un rigore solare a Vantaggiato, a cui crolla un difensore ciociaro addosso in piena area. Le squadre si affrontano a viso aperto, a ritmi alti. Al 17° Siligardi con un tiro dal limite porta al momentaneo vantaggio amaranto. Passa appena un minuto e il Frosinone con Blanchard trova il pareggio direttamente su calcio d'angolo.

Le due squadre non si risparmiano, anzi il Livorno manca clamorosamente il vantaggio con Cutolo che riesce a scattare anche il portiere avversario ma all'ultimo secondo si vede respingere la palla sulla riga da un difensore avversario. Al 37° altra svista del signor Nasba della sezione AIA di Bari. Bernardini protegge una palla che sta sfilando vengo il fondocampo, arriva Ciofani che in modo un po' troppo irruente ruba palla al nostro difensore, passa la palla a Dionisi che è in mezzo al campo e il nostro ex insacca solo davanti a Mazzoni. 2 a 1 e palla al centro.

Si va al riposo.

Leggi tutto...
 

Frosinone-Livorno: big match e sostegno a F.O.P. Onlus

E-mail Stampa PDF

Anticipo al venerdì per gli amaranto che domani sera affronteranno in trasferta il Frosinone, in una partita che ha tutte le caratteristiche del big match dato che si troveranno di fronte la seconda e la terza in classifica. Prima di andare nel tecnico, da sottolineare una bella iniziativa da parte dei laziali. La società del Frosinone, infatti, in occasione della partita contro gli amaranto, ha deciso di aumentare di un euro il biglietto della partita e di disporre dei bussolotti per raccogliere donazioni agli ingressi dello stadio, per raccogliere fondi a favore di F.O.P. Onlus per sostenere la ricerca contro la F.O.P. Un bellissimo gesto da sottolineare e che, ci auguriamo, porti ad una buona partecipazione. Tornando al calcio, il Frosinone è reduce dalla clamorosa sconfitta contro il Pescara mentre il Livorno arriva a questa sfida forte dei tre punti conquistati all'Ardenza contro la Pro Vercelli. Ancora una volta gli amaranto hanno dovuto rincorrere a causa di un primo tempo poco ordinato e con la sfortuna di un altro autogol; nella ripresa il Livorno ha piano piano trovato il suo equilibrio e grazie al cuore, alla volontà ed alla tecnica è stato in grado di ribaltare il risultato e di conquistare la meritata vittoria. Oltre al gol di Vantaggiato, ci sono stati anche i gol importanti di Siligardi, che non segnava dalla partita contro la Ternana, e di Jefferson alla prima rete in amaranto. Da sottolineare, in particolar modo, la prestazione del numero 26 amaranto, che nel secondo tempo ha messo in mostra tutto il suo repertorio con fucilate dalla distanza e assist al bacio. Il gol se lo meritava da un po'. E a proposito di attaccanti dal repertorio notevole, ci scuserete o più probabilmente sarete d'accordo con noi se spendiamo due parole per chi troveremo di fronte domani sera: nelle file del Frosinone da quest'estate gioca Federico Dionisi, ad oggi a quota 5 gol con la maglia dei ciociari. Chi scrive non nasconde la soddisfazione nel vedere il nostro numero 8 fare bene, Federico è tra quei giocatori che prima di tutto sono stati uomini, lui ha amato (e probabilmente ama tutto'ora) non solo la maglia amaranto ma la città intera e per questo ha ricevuto e continua a ricevere altrettanto affetto; quattro stagioni, 109 presenze e 35 gol in amaranto, la condivisione di una tragedia e la conquista della serie A ed un'esultanza sotto la nord tra le più belle di sempre. Federico Dionisi per Livorno è stato questo e molto altro! Grazie per tutto!

Leggi tutto...
 

La pagella di Livorno - Pro Vercelli

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: non convince del tutto nell'azione dell'autorete di Mosquera perché la palla spiovente sembrava rientrare nel suo raggio d'azione, e chiamandola avrebbe senz'altro evitato una lunga sofferenza. Comunque non c'è danno, quindi assoluzione. Il lavoro che svolge è limitato alla importante deviazione in corner sul tiro di Fabiano, innescato dall'errore di Luci: sarebbe stato il doppio svantaggio. Voto 6

Moscati: diligenza e applicazione. Oggi sta basso, senza provare a spingere più di tanto. Voto 6

Gonnelli: le movenze sono da difensore centrale di livello. Preciso ed autorevole, molto bravo. Voto 6.5

Emerson: un gigante in molte voci. E' lui a cambiare il volto della partita, a partire dalla metà della ripresa, iniziando a salire e a dare profondità con le sue sciabolate sui lati, a saltare la bolgia dantesca impiantata da Scazzola in mezzo al campo. La sua autorità morale e il suo acume tattico, forse anche "nonostante" le disposizioni di Gautieri, rovesciano la partita come un calzino. E' dalla sua punizione da sinistra sul secondo palo che nasce il pareggio, innescando Siligardi che poi crossa al bacio per Vantaggiato. Voto 8.5

Leggi tutto...
 

All'Armando Picchi arriva la Pro Vercelli

E-mail Stampa PDF

Domenica pomeriggio di calcio per il Livorno che affronterà in casa la Pro Vercelli reduce dalla sconfitta interna contro il Vicenza e che staziona nella parte centrale della classifica. Gli amaranto arrivano a questa sfida dopo la brutta sconfitta di sabato scorso contro il Lanciano. Premesso che il gol che ha condannato il Livorno è derivato da un rigore inesistente c'è da dire che la squadra non ha saputo esprimere al meglio le proprie potenzialità, non creando occasioni a sufficienza e non correggendo situazioni di difficoltà emerse fin dai primi minuti della partita. Francamente questo comincia a lasciare sempre più l'amaro in bocca perché con le giuste accortezze e con i giusti rimedi non solo nella partita contro il Lanciano ma anche in partite precedenti, il Livorno avrebbe potuto ottenere qualche punto di più. Ribadiamo che non si tratta di presunzione ma di capacità di osservazione sulla nostra rosa e sul nostro livello di gioco quando ci esprimiamo al massimo e su quello che vediamo nei nostri avversari e sugli altri campi. La speranza è che i valori di questa squadra, che sono oggettivamente superiori a diverse squadre del campionato cadetto, emergano e portino a quello che la squadra vale. E questo non è solo un discorso per la soddisfazione dei tifosi ma anche per un riscontro da parte dei giocatori, che sarebbero più soddisfatti se riuscissero ad ottenere il massimo dalle proprie potenzialità.

 

Leggi tutto...
 
Pagina 1 di 17

Chi è online

 27 visitatori online

Photogallery


Seguici su...

twitter facebook