Crotone-Livorno 1-1

E-mail Stampa PDF

Pareggio amaro

Un Livorno in forma dal punto di vista atletico ottiene un 1-1 contro il Crotone ma la sensazione è che avremmo potuto fare meglio.

In Calabria gli amaranto hanno subito un primo tempo a tinte rossoblu ma nella ripresa, i cambi hanno dato tanta freschezza ed è un peccato non aver trovato un gol in più, considerando tutto il gioco creato. Mazzoni da alti e bassi ma, in generale, poco chiamato in causa: fondamentale la sua parata nel secondo tempo su Machach ma sul corner successivo pericolosa la sua uscita che stava per concedere la rete a Simy.

Trio difensivo bravo a gestire gli attacchi del Crotone con anticipi importanti a liberare l'area, Di Gennaro, Bogdan e Gonnelli che non stanno facendo sentire la mancanza di Dainelli.

Gasbarro e Valiani spingono bene sulle fasce e i loro sostituti, Eguelfi e Salzano, giocano una gran partita senza trovare, purtroppo, la giocata decisiva.

Luci un po' distratto mentre Agazzi prova a rendersi pericoloso e a partecipare agli attacchi.

I problemi veri, eccezion fatta per Diamanti, sono in attacco dove Murilo e Giannetti giocano per conto proprio e non riescono mai a dimostrare quantomeno la volontà di buttare la palla in rete. Alino, invece, è propositivo ma trova poco spazio a causa della gabbia difensiva che lo costringe a giocare nello stretto.

La prestazione offerta dagli uomini di Breda scarseggia, ancora una volta, in pericolosità (considerando che la nostra realizzazione è stata un autogol di Spolli), un aspetto fondamentale se davvero vogliamo raggiungere la salvezza.

Pietro Grassi
 

Chi è online

 88 visitatori online

Ultime immagini pubblicate

Photogallery