Maceratese-LIVORNO 29 settembre 1996

Rispondi
Avatar utente
19=L=15
Vincitore Pallone d'Oro
Messaggi: 2196
Iscritto il: dom 20 feb 2022, 19:43
Località: Livorno

Maceratese-LIVORNO 29 settembre 1996

Messaggio da 19=L=15 »

Ritrovo e posto questa, una delle trasferte più scalcagnate di quel periodo lì, quinta giornata di campionato:

Immagine

Fu l'anno che s'andò su, ma insomma la partenza non fu delle migliori: in panchina c'era sempre Specchia, che un è che facesse proprio calcio champagne...
Si veniva dalla finale play off persa a Ferrara e l'entusiasmo era po' mezzo e mezzo, con tanto di contestazione in corso.
Insomma s'era po'i, un pullman nemmeno pieno forse e qualche "autonomo".
All'ingresso loro da sopra ci urlavano e tiravano la roba e nel silenzio generale viene fuori L..a (la classe non è acqua) con un bel "oh massa di sinistrati" che fece ride anche la polizia.
Alla fine si entra e loro dentro sono accalcati alla rete e continuano a rompe il cazzo.
Solo per motivi che avrei capito qualche anno dopo (all'epoca un capivo una sega) entrando faccio per andà verso di loro mandandoli in culo (cosa stupida e inutile che più inutile e stupida non potrebbe essere), quando un poliziotto gigante con un calcio in culo mi indica la via...me lo tengo, anche giusto così.
Dentro continua il battibecco (ormai s'era capito che era il tema del giorno) e mi pare ci fu anche un minuto di raccoglimento, che onorammo mandandoli in culo e facendoli incazzare ancora di più.
Come dicevo prima, la classe non è acqua e sale in cattedra ancora L..a che prima fa presente a una signorona che rompeva il cazzo che se si fosse messa le mani sui fianchi sarebbe sembrata paro paro la coppa dei campioni, poi quando passa il gelataio di là dal settore crea scompiglio, precipitandosi su di lui anche se le intenzioni erano pacifiche: l'unico inghippo fu che inspiegabilmente il gelataio non accettò di " segnarglielo" il cornetto e quindi anche con il supporto della polizia, fu costretto a restituirlo. Davvero dopo tanti anni non capisco come poté essere così malfidato.
In campo uno strazio, 1a0 per loro al primo tempo (ricordo di nuovo L..a, nettamente top player del giorno, che scuotendo la testa sconsolato certificò: "ragazzi, la squadra per la quale faccio il tifo è una squadra di merde". Amen).
Nel secondo però ci fu il pareggio proprio sotto il settore, una delle cose più assurde e scandalose che mi ricordi.
Punizione che non si riusciva a tirare per via della barriera malmessa, dal nulla parte Marcato col pugno destro caricato tipo Hulk Hogan Vs Andre the Giant, correndo verso la barriera che si abbassa, parte Vincioni, tiro, go.
Io un esulto nemmeno e mi metto a ride perchè era veramente e palesemente una presa per il culo ed era proprio una scena comica, però l'arbitro dette bono e loro veramente si incazzarono come mine.
Insomma via, fine, 1a1, tutti sul pullman e via a casa; mi pare volò qualche sasso all'uscita, ma da quel punto di vista 0a0.
Insomma non so se sono riuscito a rendere l'idea con questi episodi che mi son rimasti più impressi, ma fu veramente una delle trasferte più surreali e da ribotta del periodo.
"Bandera" amaranto, stretta in fronte, carica di dolor, ma terrà sempre fronte
Rispondi

Torna a “Serie C2 Stagione 1996/97”