Franco Lipizer: un viaggio tra calcio e pittura

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Francesco "Franco" Lipizer, nasce a Ruda di Gorizia da Arturo e Ida Piani il 15 dicembre 1901, frequenta a 14 anni le scuole industriali salesiane di Torino. Qui comincia a studuare da portiere alternandosi nel tempo tra varie squadre, spesso di serie A (Villar Perosa, Torino, Treviso, Padova, Udinese, Salerno) e della Nazionale azzurra, con commissari illustri come Pozzo e Rangone. Nel 1921 torna a Ruda per recuperare la forma fisica dopo una forte sciatica e nel 1925 giocherà nella squadra dell’Udinese Calcio. Seguono gli anni in maglia amaranto che gli valgono, tra Campionati e Coppe dell'epoca, 46 presenze alcune delle quali di notevole rilievo. Il Telegrafo del 4 ottobre 1926, parlando di Livorno - Torino 2-1 commentava "(...) "Si nota anche qualche bella azione del Torino che si infrange specialmente per opera di Lipizer che effettua delle magnifiche parate ed al quale è dovuto il Maggior merito della vittoria". Sono anni in cui per difendere i pali di una porta servono si colpo d'occhio e preparazione atletica, ma non di meno coraggio e spavalderia se è vero che in certe occasioni Lipizer deve lasciare posto e maglia a un compagno per le conseguenze di contrasti ai limiti (superati) del regolamento; capita a Milano nel 1927, così come a Padova l'anno successivo. 

Da autodidatta, si fa strada anche nella pittura, realizzerà la sua forma artistica a Livorno cogliendo la corrente maggiore del tempo, lo stile dei macchiaioli. Dai suoi quadri emerge un forte legame con la natura, gli spazi aperti, quel colore che lo porterà ad essere identificato come “il Verde Lipizer”, lo stile corretto e ferreo, il desiderio di solitudine, espressione intima del suo modo di essere. L’artista più conosciuto in Toscana che in Friuli, fu tra i primi soci del Gruppo Labronico e il Comune di Livorno gli ha dedicato una via della città.

PRESSO LA GALLERIA CHIELLINI DAL 9 AL 23 APRILE CON IL SEGUENTE ORARIO: 9.30 - 12.30 E 16.00 - 19.30, DOMENICA 10 APRILE APERTI LA MATTINA Via C. Battisti, 52 - 57125 Livorno, tel./fax. 0586.892855  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. e www.galleriachiellini.it

Daniele Torri

 

Photogallery


Risultati e classifica