Salernitana-Livorno

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Un passo indietro

Una brutta sconfitta contro la Salernitana fa sprofondare nuovamente il Livorno che in 9 partite ha collezionato soltanto 5 punti ed è ultimo insieme al Carpi.

Il problema fondamentale è stato come al solito il gioco offensivo: assente.

Il Livorno ha creato pochissimo, trovando il gol solo sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Matteo Di Gennaro, e rendendosi mai pericoloso.

Difficoltà anche in difesa: la doppietta di Bocalon è arrivata su calcio d’angolo, situazioni in cui, i tanti centimetri della nostra difesa dovrebbero aiutare ma spesso non è così.

Chapeau per Pucino e la sua strepitosa punizione su cui un perfetto Mazzoni, che ha salvato due volte su Di Gennaro e poi sul colpo di testa del numero 14 Di Tacchio con interventi fantastici, non ha potuto nulla.

Non ha deluso Maiorino nel primo tempo anche se si è lasciato prendere dalla frustrazione nella ripresa rimediando anche il cartellino, comunque sia può essere una valida alternativa a Diamanti il quale non è entrato bene in campo.

Il nostro centrocampo ha fatto molta fatica, con Rocca, Valiani e Bruno spesso in difficoltà ad impostare; un po’ meglio le ali, Fazzi ha sfiorato due volte il gol sull’1-0 e Iapichino ha invano cercato un Raicevic fantasma.

La situazione si complica in vista dell’importante e delicata sfida casalinga contro il Perugia, domenica sera: dobbiamo scendere in campo con grinta e consapevolezza per trovare 3 punti necessari in questo momento della stagione.

Pietro Grassi

 

Photogallery


Risultati e classifica