La pagella di Livorno - Carrarese

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Premessa - la pagella in una partita di questo tipo ha poco senso, perché la valutazione delle prestazioni dei singoli è giocoforza deformata dal grande risultato raggiunto. Quindi non ci saranno voti, ma un commento sulle doti caratteriali, più che tecniche.


Mazzoni: la interpreta subito bene, giocandola sotto terapia e litigando nel sottopassaggio con gli avversari. tanto per dire. PILASTRO.

Pedrelli: mantiene la presenza nella sua zona, cercando di spingere quando può. IN CRESCITA.

Gonnelli: l'ex Biasci lo impegna, ma non fa una piega. INSUPERABILE.

Perico: la collocazione centrale che Sottil ha inventato lo valorizza. MARPIONE.

 

Franco: cartolina indimenticabile, lui che si fa riportare in campo ed esulta mulinando le stampelle. EROICO.

Bresciani (dal 20° pt): si conferma il migliore acquisto di gennaio. PROMESSA.

Luci: sente da morire la partita, e forse Sottil lo toglie per non correre rischi. IL CAPITANO.

Giandonato (dal 1° st): tiene le geometrie, in una partita che era diventata una gara di scacchi. GEOMETRA.

Bruno: continuità allo stato puro. INFINITO.

Valiani: peperino sempre in movimento. Merita riposo. PILA ATOMICA.

Kabashi (dal 26° st): cerca di dare un senso alla sua presenza contribuendo a tenere alto il baricentro. UTILE.

Maiorino: prende un sacco di botte, cercando di aggirare la mobilissima difesa marmifera. FURETTO.

Murilo (dal 26° st): come Kabashi. SACRIFICATO.

Doumbia: lo marcano a uomo, ma lui accetta il confronto e produce ansia per li avversari. FRECCIA.

Vantaggiato: segna la rete della serie B, c'è sempre quando ci deve essere. Criticarlo perché non asfalta gli avversari è risibile. CARRARMATO.

Sottil: è la sua squadra, e lui ha saputo trovare gli stimoli giusti per far fruttare le (pochissime) energie rimaste, dopo un campionato pazzo e accadimenti di tutti i generi. PILOTA

 

Ivano Pozzi

 

Photogallery