la pagella di Livorno - Piacenza

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Pulidori: il giovane portiere "macchia" il suo score pareggiando la prima partita da titolare.  Il suo posizionamento sul tiro di Masiangelo è migliorabile ma in effetti la palla è precisa nell'angolo e non può arrivarci. Pochi minuti dopo evita il raddoppio respingendo di piede da due passi. Dopo di ciò, il nulla offensivo degli emiliani, se si fa eccezione del rigore. Voto 6.

Pedrelli: partita sostanziosa e senza fronzoli del potente esterno. Resta prevalentemente nella sua zona, facendo qualche puntata in avanti nella seconda parte della gara. Dovebbe tirare il rigore della possibile vittoria ma gli si impone Murilo, che se lo fa parare generando qualche malumore. Dimenticare in fretta, please. Voto 6 più.

Borghese: prima gara nel roster iniziale della Guardia Svizzera. Incappa in un giallo , forse evitabile, anche se sul metro applicato dall'arbitro ci sarebbe da ragionare, vista la quantità industriale di interventi analoghi degli avversari  ignorati dal medesimo. Ne becca un altro causando il rigore del pareggio biancorosso e lasciando la squadra in dieci per metà ripresa, compromettendone le possibilità di vittoria. Va detto che, rivedendo le immagini, il fallo è tutto nella testa dell'arbitro, ma tant'è. Generoso e essenziale, come sempre, ma la ruggine della lontananza dal campo gli pesa e gli toglie lucidità. Voto 6 meno.

Gasbarro: solito stile pulito e deciso del centrale, buona prestazione con rete sfiorata di testa nel primo tempo. Voto 6.5

Franco: uno stantuffo inesauribile. Tante, forse troppe difficoltà data la densità di avversari nella sua zona. Non si perde d'animo e finisce per farsi spazio e dare il solito importante contributo. Voto 6.5

 

Luci: sostanza e qualità, il Capitano non tradisce mai. Voto 6.5

Bruno: ottimo giro di palla e lucida visione di gioco. Avrà sbagliato due passaggi, forse. Voto 7

Doumbia: bravo e intelligente ad accentrarsi un po', quando capisce che la fascia è affollata come l'Ipercoop la vigilia di Natale. Meglio sulla sinistra, e bello il suo appoggio a Maiorino per la sua seconda rete. Voto 6 più.

Pirrello (dal 27° st): riforma l'assetto canonico in difesa. Tutto ok. Voto 6.

Maiorino: quando uno così riesce a mettere in pratica ciò che sa fare, in questo campionato è notte fonda per gli avversari. Segna due reti diverse e bellissime, dando anche una mano nel mezzo. Voto 7.5

Murilo (dal 22° st): si propone caparbiamente per tirare il rigore decisivo, contro le indicazioni di Sottil, ma lo sbaglia angolando poco il primo tiro e ribattendo moscio. L'irruenza giovanile e la voglia di dimostrare personalità stavolta lo tradiscono. Voto 5.5

Valiani: come sempre sta nel vivo di tutte le azioni amaranto, spaziando sul fronte d'attacco. Sfiora la rete della vittoria al tramonto della partita. Voto 6.5

Montini: sarebbe ingeneroso non riconoscere l'impegno che ci mette, dall'inizio alla fine della sua presenza in campo. I risultati però non sono eccelsi, specie verso la fine quando, messo davanti a Fumagalli da un lancio perfetto, gli spara addosso il pallone. Voto 6 meno

Ponce (dal 34° st): spreme tutto il succo del suo segmento conquistando il rigore che, purtroppo, non varrà la vittoria. Voto 6

Sottil: ormai il Livorno capolista viene vivisezionato in anteprima da tutti gli avversari, cercandone con meticolosità caratteristiche di gioco ed eventuali punti deboli. Franzini l'ha fatto con profitto perché l'avvio della gara è biancorosso, con i nostri che restano invischiati nel traffico. Lentamente il Livorno tira fuori la testa ma va sotto; i ragazzi non si perdono d'animo e riescono a raddrizzare la partita con due gioelli di Maiorino. La differenza alla fine la fanno gli episodi: due rigori un po' generosi, (quello biancorosso esilarante) il Piacenza mette dentro il suo e il Livorno no, e poi il Livorno non concretizza almeno altre tre palle goal. Il girone d'andata vede gli amaranto sulla vetta, con distacco, e questo pareggio nel quadro complessivo può starci. La strada è lunga, forza! Voto 6.5

 

Ivano Pozzi

 

 

 


 

Photogallery


Risultati e classifica