La pagella di Prato - Livorno

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Mazzoni: il portierone viene battuto solo dalla giocata di Tavano che, una volta sfondato il muro amaranto ha avuto tutta la porta per sé. Poco altro da segnalare, salvo la presenza al posto giusto quando serve. Voto 6

Benassi: convincente in difesa e intraprendente in avanti. Un suo tiro-cross mette in difficoltà Melgrati. Voto 6.5

Borghese: tiene molto bene la sua zona, dando solidità e concretezza al reparto arretrato. La rete di Tavano viene da una grande giocata, sicuramente: però l'ex amaranto sul muro Borghese-Gasbarro si deve fermare, mentre lo irride forandolo con facilità. Mezzo voto in meno a entrambi. Voto 6.5

Gasbarro: detto della mancata chiusura su Tavano, va elogiato per la gara vigorosa e per la rete fondamentale, in assoluto e per il momento in cui è stata segnata. Voto 6.5

Galli: distende la corsa senza troppi problemi, partecipa attivamente alle azioni offensive e trova una rete bellissima che afferma una personalità forte. Sconta un po' di nervosismo che gli fa prendere un'ammonizione e induce Foscarini a toglierlo dal campo per evitare guai peggiori. Se risolve questo problemino diventa uno degli esterni più forti del campionato. Voto 7 meno.

 

Toninelli (dal 1° st): non ha la stessa facilità di inserimento e una pari pericolosità al tiro, ma non fa rimpiangere il compagno quanto a intensità. Voto 6 più.

Valiani: spesso è l'unica arma in grado di spezzare l'iniziativa dei lanieri, riesce a giocare d'anticipo e a rubare palla per rovesciare l'azione. Buoni inserimenti e ritmo. Voto 6.5

Luci: dopo una grande quantità di gioco di rottura e di corsa riesce a trovare due o tre inserimenti pericolosi. In uno di questi, molto bello, riesce a rubare palla e a fulminare Melgrati in mezzo alle braccia protese, chiudendo virtualmente la partita. Voto 7

Venitucci: progredisce quanto a presenza attiva nella partita. Oggi, almeno per una buona mezzora, ha fatto vedere che può distribuire palloni interessanti da sfruttare. Continua a crescere, ragazzo. Voto 6 più.

Marchi (dal 11° st): dà consistenza alla struttura, in un momento in cui il Prato spinge a tutta per pareggiare. Voto 6.

Franco: l'impressione è che possa fare molto di più. Paradossalmente finora ha reso meglio come centrale di sinistra nella difesa a tre che nel suo ruolo più naturale. Comunque fa il possibile. Voto 6 meno.

Murilo: gioca con vivacità nel primo tempo, cala un po' nella ripresa fino alla sostituzione. Voto 6 meno.

Vantaggiato (dal 31° st): prosegue il processo di rientro. Senza voto.

Maritato: ormai si è specializzato nelle partite di sacrificio, con qualche buona puntata verso la porta. Voto 6 più.

Foscarini: la squadra ha mostrato concretezza e cinismo, ed è un'ottima notizia. Il Prato ha sicuramente tenuto l'iniziativa per la gran parte della partita, ma in area ci sarà entrato due volte in 94 minuti. Possesso palla e tiri da fuori, di cui la netta minoranza nello specchio della porta. Questo è merito della buona serata dei difensori, dell'imnpegno dei centrocampisti e dal sacrificio degli avanti. Il Livorno ha giocato, una buona volta, da perfetta squadra di Serie C: difesa , pressing e ripartenze. Molto belle le tre reti, bene che siano arrivate da un difensore e da due centrocampisti in attesa della (nuova) crescita delle punte. E' importante adesso dare continuità di risultati, quindi sotto con la Lupa che è un'altra squadra ampiamente alla portata degli amaranto. Voto 6.5

 

Ivano Pozzi

 

Serie C News

Tutto Lega Pro

Photogallery