Home

Iniziato il ritiro. Firma Mazzoni, il primo acquisto è il difensore Ivan Pedrelli.

E-mail Stampa PDF

E' iniziato, a Salsomaggiore Terme, il ritiro del nuovo Livorno di mister Sottil. La notizia più importante di questo avvio di stagione è arrivata nella serata di martedì 11 luglio e riguarda la tanto attesa firma di Mazzoni, che ha prolungato con gli amaranto per altri due anni. Arrivato anche il primo acquisto, si tratta del difensore Ivan Pedrelli, classe 1986, che l'anno scorso militava nel Cittadella. Questa la lista completa dei convocati che da oggi sono al lavoro nella cittadina termale:

Portieri: Luca Mazzoni (1984), Thomas Romboli (1999), Guido Pulidori (1997), Alessandro Vono (1988)

Difensori: Ivan Pedrelli (1986), Martino Borghese (1987), Michele Franco (1985), Lorenzo Gonnelli (1993), Fabrizio Grillo (1987), Andrea Gasbarro (1995), Gabriele Morelli (1996), Alessandro Raimo (1999), Matteo Vittorini (1999)

Centrocampisti: Filippo Bardini (2000), Filippo Gemmi (1997), Manuel Giandonato (1991), Andrea Luci (1985), Alessandro Marchi (1989), Marco Moscati (1992), Francesco Valiani (1980)

Attaccanti: Giulio Camarlinghi (1999), Alessio Canessa (1999), Simone Dell’Agnello (1992), Lorenzo Di Curzio (1996), Piergiuseppe Maritato (1989), Murilo Otavio Mendes (1995), Daniele Vantaggiato (1984)

 

La pagella di Reggiana - Livorno

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: le sue lacrime alla fine non sono retorica. Luca ha bene interpretato il suo ruolo tecnico e, soprattutto, quello di riferimento morale. Attaccamento, appartenenza. Il nuovo Livorno, perché nuova società dovrà essere, potrà (dovrà...) ripartire anche da lui. Voto 7

Galli: spara tutto nel primo tempo regolamentare, arando la fascia e pennellando due punizioni perfette, incomprensibili per la difesa granata, che generano le due reti dell'illusione. Nella ripresa rinuncia quasi completamente alla fase offensiva, seguendo il ripiegamento della squadra, anche a causa della crescita di Cesarini. E' tra quelli che ha più birra in corpo, fino alla fine. Voto 6.5

Gasbarro: una discreta partita, un po' ingrigita dall'intervento che provoca il rigore. Voto 6 meno.

Borghese: anche nell'ultimo giro di valzer della stagione si conferma un cardine, tecnico e morale. Tiene bene il suo ruolo, segna con un bell'inserimento e quando gli schemi sono ormai inutili fa l'attaccante aggiunto. Per il prossimo campionato, vedi Mazzoni. Voto 7

Leggi tutto...
 

La pagella di Livorno - Reggiana

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: due tiri in porta dei granata (uno dei quali un discutibile calcio di rigore) due reti. Per il resto guantoni intonsi. In occasione del raddoppio la difesa si fa un po' sorprendere dalla ripartenza veloce della Regia. Luca si spende per tenere alta la carica e la concentrazione dei compagni, guadagnandosi la pagnotta. Voto 6 più.

Toninelli: come sempre buona la fase difensiva e timida quella fluidificante, ormai s'è capito come gioca. Nella ripresa serve maggiore spinta, ed esce. Voto 6

Galli (dal 1° st): chi si rivede. Parte a razzo e viene subito steso, gettando nel panico lo stadio. Fortunatamente nulla di grave, infatti dopo pochi minuti pennella un bel cross che Maritato, fregando un avversario, mette in rete di testa riaprendo le danze. Cala un po' col passare dei minuti, denunciando forse la mancanza di ritmo-partita, ma fa in tempo a incrinare la traversa a portiere battuto. Maledizione.  Voto 6 più.

Borghese: fa il boia e l'impiccato, nel senso che nel secondo tempo si butta spesso in avanti a cercar fortuna sui calci da fermo e sui palloni alti. Ringhia spesso in faccia agli avversari, buona cosa. Voto 6.5

Leggi tutto...
 

La pagella di Livorno - Virtus Francavilla

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: Santo subito. Se il Livorno è approdato ai quarti di questa folle giostra è esclusivamente per merito suo. All'andata salvò la porta una sola volta, ma decisiva, su 'Nzola: poco fa si è fatto in quattro, in cinque o forse più, tante sono le sue parate rimarchevoli. Ogni volta che si alzava da terra, dopo un'impresa, scaricava la sua rabbia contro i compagni imbambolati; l'ultima volta allo scadere del recupero, quando respinge una sassata tremenda scagliata con la forza della disperazione. Gli dobbiamo la continuazione del sogno. Voto 9

Toninelli: nel 3-5-2 di partrenza sta piantato, esattamente come domenica scorsa. Non cambia la situazione passando allo schieramento a quattro. Solido, ma grigio. Voto 6 meno.

Gonnelli: stabilizza il rendimento su livelli molto buoni. Voto 6 più.

Borghese: corre una cifra, coprendo bene la sua zona e provando a insidiare la porta avversaria sui calci da fermo. Agevolato dalla incredibile autoesclusione di 'Nzola. Voto 6.5

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
Pagina 4 di 7

Photogallery