Home

La pagella di Piacenza - Livorno

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: non si passa. Para alla grande gli unici due tiri in porta del Piacenza, spazza quello che c'è da spazzare nei cieli dell'area. Perfetto. Voto 7

Toninelli: si è stabilizzato su un buon rendimento, si permette qualche uscita in avanti. Voto 6 più

Borghese: energico quanto basta, preciso e pulito. Nemmeno troppo polemico con l'arbitro, e questo non guasta.  Voto  6 più

Gasbarro: sta trovando gli automatismi necessari, disputando un buon finale di campionato e promettendo bene per l'extra-season. Voto 6

Leggi tutto...
 

la pagella di Livorno - Tuttocuoio

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: non convince in pieno sulla rete del pareggio neroverde, toccando l'incornata di Ferrari ma non riuscendo a completare l'intervento. Alla fine si guadagna la sufficienza con un altro paio di interventi risolutivi che evitano la beffa. Voto 6

Galli: riesce bene nelle due fasi, mettendoci corsa e buona precisione al cross. Voto 6 più.

Benassi: ennesima buona prestazione dell'ex Parma. Se il Livorno fosse una società normale, che a questo punto della stagione programma la successiva, lo terrebbe. Voto 6.5

Gasbarro: centrale nella difesa a quattro, ruolo poco frequentato. Qualche incertezza iniziale, poi ingrana. Voto 6

Leggi tutto...
 

La pagella di Pontedera - Livorno

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: partita strana. Foscarini l'aveva detto, soffriremo il Pontedera. In effetti serpeggiava nervosismo tra gli amaranto, cosa che ha fatto perdere lucidità. Il portierone ne ha sofferto meno di altri compagni, anche se nel finale un po' concitato sbaglia un'uscita facendo correre qualche rischio. Prende l'unico pallone indirizzato nello specchio da Della Latta, poteva poco sul tiro insidioso di Calcagno che tocca la faccia superiore della traversa. Voto 6 meno.

Galli: si replica la difesa a quattro, e Jacopo fa il bis di martedì occupando il posto di terzino originariamente destinato a Toninelli che si fa male nel riscaldamento. Se la cava meglio che nell'ultima occasione, non rinunciando a uscire. Voto 6

Borghese: lui entra in campo con la luna storta, iniziando a litigare anche con i fili d'erba, testando più volte la pazienza dell'arbitro andandogli a ringhiare in faccia . Presa alla fine un'ammonizione, continua sulla stessa falsariga  confezionando la perla finale: parte dal centro area per infilarsi in una disputa sulla tre quarti, dà una bracciata nel mezzo colpendo un avversario e prende il secondo giallo. A quel punto mancavano venti minuti più recupero, il fatto che siamo riusciti a portare in fondo il punticino e la sua prestazione tecnicamente accettabile non lo scagionano. Da uno con la sua esperienza e il suo spessore queste cose non si sopportano. Voto 4

Benassi: riceve un regalo dalla difesa avversaria dopo due minuti ma non riesce a trasformarlo in oro, girando debolmente di testa il retropassaggio intercettato. Il mestiere di segnare, comunque, non è il suo: nel suo mansionario è irreprensibile. Voto 6

Gasbarro: il ruolo non è proprio il suo, lui è più centrale di sinistra che terzino sinistro, comunque senza fare faville offensive confeziona una prova discreta. Voto 6

Marchi: tanto gioco di rottura e corsa, pochi inserimenti. Voto 6 meno

Luci: aggressivo e concreto, conquista tanti palloni e ne perde anche qualcuno. Voto 6

Valiani: occupa una grande zona di campo, sfruttando la sua sapienza tattica che gli fa prevedere spesso gli sviluppi di un'azione avversaria e la sua sorprendente dote di corsa. Poco gioco di fino ma tanta sostanza. Voto 6 più

Leggi tutto...
 

La pagella di Pro Piacenza - Livorno

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: due tiri nello specchio della nostra porta da parte dei rossoneri, due parate di Luca. E' una sicurezza, tecnica e morale. Voto 7

Benassi: non lo noti, ma c'è. Se ne accorgono gli avversari, questo è certo. Giocatore pulito e essenziale, mai in difficoltà. Voto 6.5

Borghese: orchestra bene la retroguardia, senza fare cose strabilianti ma con rassicurante continuità. Voto 6 più

Gasbarro: fa un solo errore, senza conseguenze, facendosi soffiare la palla sulla linea di fondo mentre l'accompagna fuori. Per il resto tutto bene. Voto 6 più.

Leggi tutto...
 

La pagella di Livorno - Lupa Roma

E-mail Stampa PDF

Mazzoni: esente da qualsiasi colpa, avendo parato l'unico tiro degli avversari, oltre al colpo di testa vincente di Fofana fuori dalla sua portata. Voto 6.5

Toninelli: fa una buonissima partita difensiva, schierato da centrale prima di destra poi di sinistra, accettando duelli e vincendone la buona parte. Esce per far posto a Venitucci, e anche prudenzialmente dopo una botta. Voto 6.5

Venitucci (dal 1° st): finalmente dà un po' di concretezza alla sua presenza. Parte subito bene, facendo capire d'aver capito che non può continuare a nascondersi. Vivacità, buoni suggerimenti e dopo dodici minuti la bella rete da fuori. In effetti la buona ripresa amaranto si spiega anche con la sua prestazione di sostanza. Finalmente. Voto 7

Borghese: ingaggia un duello muscolare e dinamico con Fofana, lasciandogli purtroppo quel pelo di spazio che gli vale la rete dell'immeritato pareggio. Episodio a parte, domina l'area e fa male anche davanti, sfiorando la rete in un'occasione e procurando il rigore. Voto 6.5

Leggi tutto...
 
Pagina 1 di 22

Serie C News

Tutto Lega Pro

Chi è online

 47 visitatori online

Photogallery