Solidarietà al popolo curdo

spiritual
Messaggi: 2656
Iscritto il: 07/09/2015, 12:59

Solidarietà al popolo curdo

Messaggioda spiritual » 07/10/2019, 22:57

Solidarietà a un popolo fiero, da sempre minoranza presente in più stati, da sempre osteggiato da governi dittatoriali.
Lotta per la sua dignità e per la sua libertà.
Il maggior stato del ricco Occidente l'ha usato per la lotta contro l'integralismo islamico. Ha fatto la guerra vera, quella che produce ogni giorno morti nelle proprie file. Sono andati a combattere uomini, ragazzi e tante donne, mostrando coraggio e fedeltà ai propri ideali.
Sono stati tanto bravi da sconfiggere l'Isis che a un certo punto sembrava straripante. Non l'avessero mai fatto. Ora in Occidente la paura e passata e il maggiore stato, quello governato da quel signore biondo, tanto simpatico, intelligente e con una visione solidale del mondo, oltre che edilizia, prediligendo i muri, l'ha tradito, vendendolo al nemico storico, per poter distogliere l'attenzione dei suoi cittadini da quei problemi che stanno piovendogli addosso come conseguenza inevitabile di tutte le malefatte compiute.
Dall'altra parte un altro governante, onesto, nemico delle tangenti e caratterizzato da un gran senso della democrazia, sta approfittandone per un motivo analogo: recuperare quel consenso che sta iniziando a scemare sparando su quelli che sono da sempre stati raffigurati come terroristi interni.
L'europa è inerte. Si dissocia, ma non interviene. Come potrebbe farlo? Si può anche criticare l'alleato americano: qualche parola in libertà può essere accettata da quel signore biondo, tanto simpatico, intelligente e con una visione solidale ed edilizia del mondo, ma senza insistere, si sa bene, anche perché, altrimenti, se s'incazza, c'è il problema dei dazi...
Anche quell'altro, quello onesto e con il gran senso della democrazia, è bene non urtarlo troppo, altrimenti gli può venire in mente che rinuncia ai miliardi e riapre le frontiere, liberando tutti gli immigrati. Magari bluffa perché la sua economia non sta andando bene, ma che spavento per l'Europa!!! Meglio non rischiare...
ateo
Messaggi: 1194
Iscritto il: 01/03/2018, 18:29

Re: Solidarietà al popolo curdo

Messaggioda ateo » 08/10/2019, 10:21

spiritual ha scritto:Solidarietà a un popolo fiero, da sempre minoranza presente in più stati, da sempre osteggiato da governi dittatoriali.
Lotta per la sua dignità e per la sua libertà.
Il maggior stato del ricco Occidente l'ha usato per la lotta contro l'integralismo islamico. Ha fatto la guerra vera, quella che produce ogni giorno morti nelle proprie file. Sono andati a combattere uomini, ragazzi e tante donne, mostrando coraggio e fedeltà ai propri ideali.
Sono stati tanto bravi da sconfiggere l'Isis che a un certo punto sembrava straripante. Non l'avessero mai fatto. Ora in Occidente la paura e passata e il maggiore stato, quello governato da quel signore biondo, tanto simpatico, intelligente e con una visione solidale del mondo, oltre che edilizia, prediligendo i muri, l'ha tradito, vendendolo al nemico storico, per poter distogliere l'attenzione dei suoi cittadini da quei problemi che stanno piovendogli addosso come conseguenza inevitabile di tutte le malefatte compiute.
Dall'altra parte un altro governante, onesto, nemico delle tangenti e caratterizzato da un gran senso della democrazia, sta approfittandone per un motivo analogo: recuperare quel consenso che sta iniziando a scemare sparando su quelli che sono da sempre stati raffigurati come terroristi interni.
L'europa è inerte. Si dissocia, ma non interviene. Come potrebbe farlo? Si può anche criticare l'alleato americano: qualche parola in libertà può essere accettata da quel signore biondo, tanto simpatico, intelligente e con una visione solidale ed edilizia del mondo, ma senza insistere, si sa bene, anche perché, altrimenti, se s'incazza, c'è il problema dei dazi...
Anche quell'altro, quello onesto e con il gran senso della democrazia, è bene non urtarlo troppo, altrimenti gli può venire in mente che rinuncia ai miliardi e riapre le frontiere, liberando tutti gli immigrati. Magari bluffa perché la sua economia non sta andando bene, ma che spavento per l'Europa!!! Meglio non rischiare...


L'atavica simpatia che nutro per il popolo Curdo ,YPG in particolare,mi rende partecipe di tale solidarietà.
Le questioni da TE citate sarebbero fonte di interessanti discussioni in una agognata ipotetia cena tra noi tanti e soliti inguaribili idealisti.
In merito allo spettinato biondo leggo ora,fonte Repubblica,di sua nuova retromarcia sul ritiro di truppe yankee..si parla solo di un centinaio e non del totale..buone nuove,ma occhio al tycoon....il diavolo(si fà per dì) veste Prada ;)
Reputo i dazi come un grimaldello per scardinare i recenti dubbi sull'utilizzo e la riduzione degli F35 del governo e la novella dello stento sulle ingerenze dell'orso sovietico sulla ns democrazia suggerite da (Ross) Pompeo,come se il suo s/c Tycoon non ne avesse usufruito per la recente nomina.
Il caos totale che regna adesso nel mondo,complici i tanti sovranisti nelle sale dei pulsanti,è di difficile e di opinabile interpretazione,solo i millennian o forse i trillennian conosceranno la verità
Salutoni SPI,come già detto in altro topic,festa (mia) di compleanno molto ma molto fuori porta e ragioni familiari a TE note oltre manica,mi terranno lontano dar forumme per un pò.....spero magari di leggerVi FORZA LIVORNO
Avatar utente
BALDOeFIERO
Messaggi: 357
Iscritto il: 15/11/2017, 23:32

Re: Solidarietà al popolo curdo

Messaggioda BALDOeFIERO » 08/10/2019, 17:40

spiritual ha scritto:Solidarietà a un popolo fiero, da sempre minoranza presente in più stati, da sempre osteggiato da governi dittatoriali.
Lotta per la sua dignità e per la sua libertà.
Il maggior stato del ricco Occidente l'ha usato per la lotta contro l'integralismo islamico. Ha fatto la guerra vera, quella che produce ogni giorno morti nelle proprie file. Sono andati a combattere uomini, ragazzi e tante donne, mostrando coraggio e fedeltà ai propri ideali.
Sono stati tanto bravi da sconfiggere l'Isis che a un certo punto sembrava straripante. Non l'avessero mai fatto. Ora in Occidente la paura e passata e il maggiore stato, quello governato da quel signore biondo, tanto simpatico, intelligente e con una visione solidale del mondo, oltre che edilizia, prediligendo i muri, l'ha tradito, vendendolo al nemico storico, per poter distogliere l'attenzione dei suoi cittadini da quei problemi che stanno piovendogli addosso come conseguenza inevitabile di tutte le malefatte compiute.
Dall'altra parte un altro governante, onesto, nemico delle tangenti e caratterizzato da un gran senso della democrazia, sta approfittandone per un motivo analogo: recuperare quel consenso che sta iniziando a scemare sparando su quelli che sono da sempre stati raffigurati come terroristi interni.
L'europa è inerte. Si dissocia, ma non interviene. Come potrebbe farlo? Si può anche criticare l'alleato americano: qualche parola in libertà può essere accettata da quel signore biondo, tanto simpatico, intelligente e con una visione solidale ed edilizia del mondo, ma senza insistere, si sa bene, anche perché, altrimenti, se s'incazza, c'è il problema dei dazi...
Anche quell'altro, quello onesto e con il gran senso della democrazia, è bene non urtarlo troppo, altrimenti gli può venire in mente che rinuncia ai miliardi e riapre le frontiere, liberando tutti gli immigrati. Magari bluffa perché la sua economia non sta andando bene, ma che spavento per l'Europa!!! Meglio non rischiare...


Grande Spirit.
Il popolo curdo merita il rispetto di tutte le persone che condividono un certo ideale di mondo.
Popolo disposto a combatte sempre e popolo pronto a ritirarsi su in quei poi attimi in cui ne ha avuto l'occasione (vedi lo "stile" del Rojava).

Purtroppo i turchi sono più "importanti" di vello che si pensi negli equilibri mondiali. Quindi l'Europa non può schierarsi contro. Non può forzare l'opinione pubblica a interessarsi del caso ... perché il nostro ruolo dovrebbe essere quello di dare forte visibilità al problema curdo affinché diventi un problema politico e diplomatico mondiale. Ma la posizione diplomatia del resto dell'occidente non può che esse il predicà bene - sotto voce - e il razzolà male ... perché schierarsi con i curdi vor dì avé una posizione anti-turca e, forse, presto, anche anti-ameriana.

Gli USA come sempre ... usa & getta. Lo hanno fatto coi vitenamiti del sud (per combattere quelli del nord), con gli afghani negli 80 (per combatte l'urss), con gli iraqeni (per saddam), con i libici (per gheddafi), ora cor popolo curdo (per l'isis) e - mia personale opinione opinabile - anche a Hong Kong. Arrivano, USAno, se ne vanno. Dicono di esportà la demorazia ma portano morti e destabilizzazione. Non mi meraviglierei se tra quarche anno i curdi diventassero ir nemio ... un po' come i palestinesi che siccome stanno nel deserto e non costruiscono le città sono un branco di sottosviluppati che vanno educati a smette di lancià bombe.

Tuttavia credo anche che al biondo venga data troppa credibilità nei vari discorsi e cinguettii. Il biondo è un oligarca nello stato più capitalista del mondo. Il su mestiere so i vaini. Se notate con attenzione tutti vesti andirivieni (muro si, muro no ... truppe si, truppe no ... dazi si, dazi no ...) generano spesso dei movimentini signifiativi nei vari grafici finanziari. Tutti a danni der matto, dell'inopportuno, ma la realtà dei fatti è che lui potenzialmente incassa dimorti vaini a ogni discorso der cazzo (quando il presidente USA parla ... i mercati spesso si muovono ... e lui lo sa prima).

Se poi per raggiunge i su scopi c'è da destabilizzà un popolo a migliaia di km di distanza n'importa una sega.
DA SEMPRE, CON LA PIOGGIA E CON IL SOLE: SPINELLI LAIDO
ateo
Messaggi: 1194
Iscritto il: 01/03/2018, 18:29

Re: Solidarietà al popolo curdo

Messaggioda ateo » 08/10/2019, 19:04

Caro BALDO
oltre a ringraziarti(spero di essere io a portare merda :lol: ),condivido in pieno tutto ciò che TE e SPI avete professionalmente esposto
In particolare l importanza di vella merda di erdogan,l ingerenza yankee nella rivolta di Hong contro la Cina e il business Insider dello spettinato tycoon
Ricambio abbraccio
Avatar utente
BALDOeFIERO
Messaggi: 357
Iscritto il: 15/11/2017, 23:32

Re: Solidarietà al popolo curdo

Messaggioda BALDOeFIERO » 16/10/2019, 23:02

Come avevo scritto sopra ... si inizia.
Ora la gente deve pensà che il PKK sia una sigla da “terrorismo”: https://translate.google.it/translate?h ... ed-problem

E comunque la radice del problema è sempre la stessa: USA contro Russia per acquisire/mantenere potere nel bacino mediorientale.
Ma come al solito a morì ci vanno vell’artri. In questo caso curdi, siriani e pochi pochi pochi pochi soldati turchi.
DA SEMPRE, CON LA PIOGGIA E CON IL SOLE: SPINELLI LAIDO
spiritual
Messaggi: 2656
Iscritto il: 07/09/2015, 12:59

Re: Solidarietà al popolo curdo

Messaggioda spiritual » 17/10/2019, 19:48

Baldo
a leggere questi messaggi mi fa ancora più piacere conoscerti lunedì a Frosinone.
Avevo paura che la questura un desse il benestare alla vendita. Alle due ho letto sul sito del Livorno che avevano iniziato la vendita, ma sono andato in Via Salvestri e non lo autorizzava. Meno male che in Via Piemonte mi hanno detto di sì. Quando mi hai mandato il messaggio stava impostando i dati.
Ateo
ma un è che se fanno la Brexit e sei sempre in England invece di mandarti via un ti fanno più uscì? Informati bene perché Piazza, Baldo e gli altri è dall'altra domenica che ti aspettano allo stadio per pagà il ponce.
Un fa scherzi (sennò mi tocca pagarlo a me).
Avatar utente
BALDOeFIERO
Messaggi: 357
Iscritto il: 15/11/2017, 23:32

Re: Solidarietà al popolo curdo

Messaggioda BALDOeFIERO » 18/10/2019, 0:04

Questa la lettera di Trump ad Erdogan, a quanto pare vera.

Immagine

Provando a tradurre dall’inglese al livornese (il vernacolo contribuisce - a mio parere - a dare maggior senso alla traduzione).


Casa Bianca
Washington
9 Ottobre 2019

Sua Eccellenza
(...) Erdogan
Presidente della Repubblica della Turchia
Ankara

Caro Sig. Presidente,

Ti propongo un affare! Un credo tu voglia esse riordato come uno che ha ammazzato migliaia di persone. Così come io un voglio esse riordato per avè incasinato l’eonomia turca ... e bada lo faccio eh ... te la riordi la storia del Pastore Brunson?

Te n’ho risorti di problemi. Un rompe i ‘ollioni ar mondo intero. Ir Generale Mazloum è disposto a negozià con te e a concederti ‘ose che un’ha mai dato a nessuno. Ti giro anche una lettera che m’ha appena scritto ma mi raccomando fatti i ‘azzi tua.

Se mi dai retta e fai le ‘ose ammodo sarai riordato come un brav’omo. Ma se fai le ‘ose a cazzo sarai ricordato come un pezzo di merda. Un esse stronzolo. Un esse difóri.

Ti chiamo dopo

Cordialmente
Donald Trump
DA SEMPRE, CON LA PIOGGIA E CON IL SOLE: SPINELLI LAIDO

Torna a “Off topic”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite