Cosa ne pensate dei sindacati?

Tattico
Messaggi: 578
Iscritto il: 01/09/2015, 21:32

Re: Cosa ne pensate dei sindacati?

Messaggioda Tattico » 06/03/2019, 20:15

Viss ha scritto:
Tattico ha scritto:Questi buffoni sono scesi in piazza contro il reddito di cittadinanza e quota 100.
Col il Pd al governo hanno soprasseduto sulla Fornero e l’ articolo 18.
Ormai sono solo troll.


Cerchiamo di fare distinzione però tra sindacalismo confederale (quello citato) e quello di base....


Sindacalismo confederale che vole di?
Di base e’ quello nelle fabbriche?
Fammi capire.
Tattico
Messaggi: 578
Iscritto il: 01/09/2015, 21:32

Re: Cosa ne pensate dei sindacati?

Messaggioda Tattico » 22/03/2019, 22:11

Pagliacci.
Avatar utente
Fortore 2
Messaggi: 1254
Iscritto il: 17/08/2015, 17:00
Località: Cenaia

Re: Cosa ne pensate dei sindacati?

Messaggioda Fortore 2 » 25/03/2019, 10:56

Tattico ha scritto:Pagliacci.



Il problema vero è che perdono di vista l'obiettivo per andà dietro a cosa dice il partito.
E siccome negli ultimi anni anche il PD è diventato democristiano e la sinistra si è ridotta solo a combatte' un nemico ( berlusconi prima, sarvini poi ) e con scarso successo, l'obiettivo principale è stato perso di vista.

Non hanno combattuto la legge fornero e l'art. 18, che erano sicuramente peggiorativi per gli operai e gli impiegati, mentre hanno fatto le piazzate contro chi la legge fornero ha fatto qualcosa per abolirla e ha messo quota 100.

Io guardo solo le riforme o le leggi epurandole da chi le fa o le propone, senza paraocchi o ideologie.

E bisogna riconoscere, talvolta anche obtorto collo, che certe decisioni sono di sinistra
Immagine
Tattico
Messaggi: 578
Iscritto il: 01/09/2015, 21:32

Re: Cosa ne pensate dei sindacati?

Messaggioda Tattico » 01/04/2019, 18:45

Ridicoli.
tagarolo
Messaggi: 576
Iscritto il: 09/09/2015, 19:42

Re: Cosa ne pensate dei sindacati?

Messaggioda tagarolo » 02/04/2019, 11:42

Si..... buttandolo nuovamente in culo. A quelli più giovani.....
Così dopo pensionati con 18 anni di contributi, scivoli , contro scivoli,, pensioni che sono il doppio degli stipendi attual..... ora si fa le cose di " sinistra" che valgono solo per pochi è solo per tre anni.....
Gli altri se lo possono andà a stroncare nel culo......
Avatar utente
Fortore 2
Messaggi: 1254
Iscritto il: 17/08/2015, 17:00
Località: Cenaia

Re: Cosa ne pensate dei sindacati?

Messaggioda Fortore 2 » 02/04/2019, 15:18

tagarolo ha scritto:Si..... buttandolo nuovamente in culo. A quelli più giovani.....
Così dopo pensionati con 18 anni di contributi, scivoli , contro scivoli,, pensioni che sono il doppio degli stipendi attual..... ora si fa le cose di " sinistra" che valgono solo per pochi è solo per tre anni.....
Gli altri se lo possono andà a stroncare nel culo......



Abbi pazienza, ma 'un t'ho capito....................

Le pensioni con 18 anni di 'ontributi e colli scivoli sono SEMPRE state appoggiate trasversalmente da TUTTI i sindacati. E te lo dio con cognizione di causa perché di un sindacato ( Confederdia ) sono stato consigliere regionale per 12 anni.

Quota 100 è penalizzante per chi ci va in pensione perché deve rinunciare al 25%, ma è un'opportunità di scelta.
Immagine
Tattico
Messaggi: 578
Iscritto il: 01/09/2015, 21:32

Re: Cosa ne pensate dei sindacati?

Messaggioda Tattico » 13/01/2020, 22:52

Merde e‘ già stato detto?
Tattico
Messaggi: 578
Iscritto il: 01/09/2015, 21:32

Re: Cosa ne pensate dei sindacati?

Messaggioda Tattico » 08/04/2020, 13:42

Vittorio Feltri:
I sindacati sono più pericolosi del Coronavirus.
Grande Vittorio sei il numero uno!
zuppalombarda
Messaggi: 1654
Iscritto il: 24/08/2015, 17:07

Re: Cosa ne pensate dei sindacati?

Messaggioda zuppalombarda » 08/04/2020, 15:28

Per Tattico: non so quanti anni tu possa avere, so che sei di destra, e di modesta cultura (cosa comune a molti schierati come te), attaccare i sindacati oggi è come
sfidare a fa cazzotti un uomo di 90 anni. Cosa voglio dire con questo: dico solo quello che riflette l'attuale momento politico e sociale, e cioè che quello che alcuni decenni fa era stata una potente arma contro il capitale,e le sue ciniche ed egoistiche regole, oggi, purtroppo è un coltello spuntato od una rivoltella inceppata,
ciò non toglie che occorra buttarli via, anzi si deve pensare al loro ripristino nel più breve tempo possibile. Si è visto già i danni che i recenti governi anche di pseudo sinistra hanno combinato con la precarizzazione del lavoro, con l'abolizione dell'art. 18, un ritorno al passato dove il padrone ti mandava a casa su due piedi,
perchè una mattina il tram non era passato ed eri arrrivato al lavoro 10 minuti dopo, e te avevi voglia di dirgli che non era dipeso da te e che a casa avevi moglie e figli da far mangiare....
questa non è una storiella ma cose realmente accadute e narratemi agli inizi, della mia vita lavorativa da ex colleghi molto anziani.

Torna a “Off topic”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti