A.A.A cercasi attaccanti

Avatar utente
piazzamagenta
Messaggi: 4277
Iscritto il: 28/08/2015, 18:15

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda piazzamagenta » 12/11/2019, 22:04

Tattico ha scritto:Il 433 lo potevi fa’ anche da iniziò campionato

Zima
Gonnelli Boben Bogdan Porcino
Del Prato Luci Agazzi
Marras Braken Marsura

Gonnelli può giocare in quel ruolo, sennò ci puoi mettere Morganella e Gonnelli a giocarsi il posto con gli altri centrali.
Davanti devi giocare con 3 attaccanti di cui gli esterni sono imprenscindibilmente Marras e Marsura, un c’ e’ altre soluzioni, il 442 con Marras e Marsura più indietro e due pennelloni lo puoi fare giusto mezz’ ora con la Juve Stabia o similari.


dinne vai.
spiritual
Messaggi: 3476
Iscritto il: 07/09/2015, 12:59

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda spiritual » 13/11/2019, 1:42

Gonnelli non sa attaccare. La difesa a 4 ha senso se i due terzini sanno fare entrambe le fasi, altrimenti è una difesa a tre mascherata. Nelle prime partite Del Prato non si era ancora messo in luce, dimostrando tutte le qualità che aveva, poi è mancato Marsura.
Naturalmente con il senno del poi siamo tutti bravi. Ma guarda un po' ,un si sbaglia mai, salvo, anche per questo, che non si ha la riprova.
Insisto su quello che chiamo il mio ruzzino: guardiamo il Trapani dell'ultima partita (almeno quella) e stabiliamo ora quali caratteristiche ha, come schierarci, quali vantaggi potremmo avere e quali rischi. Dopo la partita allora potremo parlare con cognizione di causa. Altrimenti è solo un voler fare da professori.
eci’onci
Messaggi: 198
Iscritto il: 09/08/2019, 11:26

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda eci’onci » 13/11/2019, 7:58

Tattico ha scritto:
spiritual ha scritto:Zottoli
mi meraviglio che tu dica che si sta andando verso un 442. Se parli di quello di Venezia in realtà è un 424 e può essere schierato solo come arma della disperazione in certi scorci di partita e contro squadre con basso livello tecnico. Un altro 442 escluderebbe uno tra Marras o Marsura e questo mi sembra un suicidio bello e buono. La miglior formazione per valorizzare le qualità (e la forma, attenzione!) dei due esterni è il 433 che fino a ora, porco mondo, non hai potuto fare perché l'interprete principale del ruolo a centrocampo tra Luci e Agazzi è quel Viviani che io chiamo Gavitello per il fisico. Se lui dimagrisce e corre avremo la formazione top e a parer mio ci sarà da divertirci sia che in panchina rimanga Breda o venga un altro. E' vero che fino a ora potevi metterci Angelo, ma probabilmente non sembrava preparato per partire dal primo minuto in un ruolo così delicato, mentre Del Prato, altra possibilità, fa faville sulla fascia in coppia con Marras. Come levare uno dei punti di forza della squadra?
No; occorre Gavitello e tra due settimane,Dio Bongo, sarà in forma, sennò vuol dire che gli importa una sega.


Il 433 lo potevi fa’ anche da iniziò campionato

Zima
Gonnelli Boben Bogdan Porcino
Del Prato Luci Agazzi
Marras Braken Marsura

Gonnelli può giocare in quel ruolo, sennò ci puoi mettere Morganella e Gonnelli a giocarsi il posto con gli altri centrali.
Davanti devi giocare con 3 attaccanti di cui gli esterni sono imprenscindibilmente Marras e Marsura, un c’ e’ altre soluzioni, il 442 con Marras e Marsura più indietro e due pennelloni lo puoi fare giusto mezz’ ora con la Juve Stabia o similari.


Non è del tutto esatto. Marras e Braken erano disponibili dalla terza di campionato, Marsura dalla seconda. Hai iniziato come avevi finito l’altro anno, con la difesa a tre dove tutti si era contenti dell’acquisto di Boben e della conferma di Di Gennaro e Bogdan. Compri un veterano come Morganella e lo metti subito in panca? Tre mesi dopo si ragiona bene ma all’inizio nessuno metteva in dubbio quello schieramento. Nella seconda cambi formula, ti piazzi a 4 dietro e se Mazzeo non sbaglia il rigore pareggi dominando con il Perugia. Bogdan si infortuna, entra Gonnelli e fa una cappellata. Gonnelli ritorna in panca le partite successive e nessuno ha avuto niente da ridire.
Due gare non fortunate, potevi aver fatto due punti, pazienza.
Ma dopo queste due battute a vuoto ad Ascoli i nuovi acquisti Braken e Brignola vengono subito buttati azzardatamente in campo. È stata questa, a mio parere, la partita con le scelte più scombinate da parte di Breda e la vera occasione persa per trovare prima l’assetto giusto.
Poi, nel momento in cui cominci ad avere dei dubbi, con Pordenone e Cosenza fai 4 punti e ne meritavi 6. Da notare che si è tornati a giocare con difesa a tre e la solita coppia di mediani, non con il centrocampo a tre e siamo andati bene. Quindi, le tattiche sbagliate quali sono e il modulo giusto quale è? Siamo alle partite con Salernitana e Chievo. Solito schieramento, la squadra gioca bene, crea e segna ma grazie agli errori dei portieri e di Di Gennaro le perdi incredibilmente. Nel frattempo c’è stata una grandinata di infortuni, vengono valorizzati Marras e Marsura- che non hanno mai segnato così tanto in passato- viene lanciato Del Prato e accantonato Morganella.
Le ultime gare ce le ricordiamo bene, la squadra è andata in caona (ricordiamoci il derby dove siamo stati rintanati a lungo dietro) e ha gioato con poco coraggio con esclusione del secondo tempo con lo Stabia. Si dirà che il coraggio te lo deve dare l’allenatore ed è una giusta obiezione. E magari proprio per dare un segnale in tal senso e per invertire l’andazzo in trasferta, ma commettendo nei fatti un errore tattico, ha confermato il 4-4-2 sbilanciato con due attaccanti di peso. Le critiche sarebbero state anche maggiori se non confermavi il modulo e perdevi lo stesso. Con un attaccante bono invece che due così (Braken smentiscimi) non eravamo a questo punto. Comunque con l’ingresso di Viviani, finora non disponibile, potrai giocare con il 4-3-3 che, concordo pienamente, è il modulo più equilibrato per noi.
Ma alla fine, come ha detto giustamente Forever, al di là dei moduli conta l’atteggiamento mentale e non è che prendi sicurezza perché l’allenatore è una ghignarola e hai paura che t’attacchi al muro. Chi fa questi discorsi un è mai entrato in uno spogliatoio. La sicurezza ti deriva dal fatto che sei convinto della tua forza, ti fidi dei tuoi compagni e anche, nota bene, dell’allenatore e allora te la giochi al massimo. Se giochi pensando che davanti le sbucciano tutte, il portiere è una mezza bua, l’allenatore non indovina la formazione o i cambi, allora perdi certezze, riferimenti e rendi la metà del tuo potenziale. A Livorno, a Milano o a Parigi. Con il 4-3-3, il 4-4-2, il 3-4-3 e quant’altro.
Come si rimedia? O fai come fanno tutti in questi casi e come vole il popolino (e parte dei media) e cacci l’allenatore o lo supporti con la struttura e la forza della società. Soluzione, quest’ultima, per me largamente preferibile.
Ma la società è davvero forte?
Avatar utente
piazzamagenta
Messaggi: 4277
Iscritto il: 28/08/2015, 18:15

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda piazzamagenta » 13/11/2019, 8:30

nel conto a Breda NESSUNO mette le prime due partite, proprio perchè non era ancora finito il mercato e perchè col Perugia fra l'altro facesti un partitone.
a Ascoli come hai detto bene te ha sbagliato la formazione (l'ho già detto e non ora o ieri, ma durante Ascoli-Livorno) perchè Murilo fuori forma a fà il trequartista in un ruolo in cui non c'hai nessuno e non hai voluto nessuno, è un controsenso.
è stata la prima di una serie di cazzate, talmente evidenti a tutti che un c'ho più nemmeno voglia di ridirle.
col Pordenone e col Cosenza s'è gio'ato col centrocampo a 2 e infatti se vi andate a rilegge i vari interventi circa quelle due partite, un è che siccome s'è vinto tutti contenti e grande Breda, fu detto che nonostante la vittoria e il pareggio al 94esimo del Cosenza quello era un problema; col Pordenone hai fatto un calo mostruoso nel secondo tempo, cosa che poi si è riverificata nelle altre partite della discordia.
è chiaro che il problema non è solo quello...c'è l'incapacità della gestione del risultato, il fattore mentale e tutte le altre cose di cui si parla e si parla da du' mesi.

l'altr'anno qui sul forum era opinione di tutti che il problema era la difesa a 3, io invece dicevo che il problema era il turnover e il fatto di volè cambia modulo ogni du' secondi; ti sei salvato giocando a 3 dietro e individuando bene o male quelli che erano i titolari.
quest'anno vi dico che il problema è che non puoi giocare a 2 nel mezzo (magari più avanti chissà, ma ora non puoi), che per ovvi motivi con 3 cc devi fà la difesa a 4 e che Raicevic non deve più partì titolare.
un sono Gesù Cristo, semplicemente per me queste cose sono l'abc per chiunque guardi le partite e se un si vedono, pòi esse Van Gaal, Guardiola o Breda, ma la susta rimane vesta.
Tattico
Messaggi: 582
Iscritto il: 01/09/2015, 21:32

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda Tattico » 13/11/2019, 8:32

Forse non mi sono espresso bene.
Si deve gioa’ 433 o 343 in alternativa ma i 3 davanti con due esterni(Brignola Marras o Marsura poi Brignola e’ successo quello che e’ successo) più un centravanti, sono imprenscindibili.
Davanti devi gioa’ così, punto.
Niente stronzate tipo 442 col doppio centravanti stile calcio Inglese anni 80 o 4231 dei galattici.
Poi a cc e in difesa puoi fare 4-3 o 3-4 in base alle partite e alla forma dell’ omini tua.
In caso di difesa a 4 comunque il quarto a dx lo può fare Del Prato Morganella e sono convinto anche Gonnelli che chiaramente sarebbe più bloccato rispetto ai primi due, in quella caso sarebbe una sorta di difesa a tre e mezzo per dirla alla Spalletti.
A sx invece può giocare solo Porcino, Gasbarro non mi convince per niente in quel ruolo.
P.s: a dirla tutta sa fosse stato disponibile Brignola, una grossa provocazione sarebbe stata giocare davanti con Brignola Marras e Marsura senza centravanti, panchinando Braken Mazzeo Murillo e Raicevic!
Avatar utente
Plinio
Messaggi: 2673
Iscritto il: 20/05/2016, 15:43
Località: Borgo

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda Plinio » 13/11/2019, 10:12

Qui si parla per allegorie... non prendi sicurezza solo se l’allenatore urla o ti attacca al muro, ovvio, sennò saremmo boni tutti.

Ma l'allenatore è fondamentale per creare il giusto mix fra tensione e sicurezza, creare ambiente e mentalità.
Sennò i milioni ai grandi allenatori glieli regalano secondo voi ?

Secondo me oltre che tecnicamente e nella lettura della partita, breda si è rivelato scarso anche dal punto di vista caratteriale e di autorevolezza.

Poi oh, teniamolo e vediamo che succede... spero vivamente di essere smerdato fino al collo.
"Livorno e' una piazza particolare. Non vuole campioni, ma uomini veri, disposti a sposare una causa"
O. Jaconi
Curva nord
Messaggi: 193
Iscritto il: 12/07/2019, 11:27
Località: Livorno

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda Curva nord » 13/11/2019, 10:38

LIVORNO. Aveva una sola possibilità Breda: vincere. Perché chi vince zittisce tutti e ha sempre ragione. Ma se non avesse vinto, la mina prima o poi sarebbe esplosa. E siccome Breda è una persona intelligente, lo sapeva anche lui. Puntuale è arrivata la dichiarazione di Aldo Spinelli che abbiamo riportato ieri sul giornale: «Rispetto all'anno scorso abbiamo perso tanto perché nello spogliatoio e in campo non abbiamo più giocatori di spessore come Diamanti e Mazzoni. Pentito per Diamanti? Beh sì, perché Diamanti ci avrebbe garantito almeno dieci gol. Però sapete benissimo che in questo caso mi sono omologato alla linea dettata dall'allenatore».Dichiarazioni che non sono sfuggite ai tifosi.
L’ASSENZA DI AD23
Ha ragione Spinelli quando dice che manca uno come Diamanti. Quando si è scelto di non confermarlo, si sono sottovalutati troppi aspetti. AD 23 sarà anche stato una personalità forte dentro lo spogliatoio (ma meglio averle...) ma portava in dote talmente tanto (compresi i 10 gol e 10 assist) che non bisognava neanche pensarci. Ah, un altro particolare. state certi che tutte quelle partite negli ultimi 10 minuti non le avremmo perse. Ricordate cosa faceva Diamanti nei finali di partita quando eravamo in vantaggio e si soffriva? Palla a lui, difesa col corpo, avversario che lo butta giù, punizione a favore e minimo 2 minuti persi. Il calcio è anche questo.
LA SCELTA DI BREDA
Ma qui non siamo a tessere le lodi di Diamanti (non ne ha bisogno...), che ormai non c’è più e quindi viva Marras, viva Marsura, viva chiunque indossa la maglia amaranto. Qui siamo a puntare il mirino su una scelta di Breda che adesso gli si sta ritorcendo contro. Perché, come dicevamo prima, era inevitabile che in caso di risultati grigi (e qui per ora sono neri, altro che grigi) un bel giorno da Genova sarebbe uscita la frase «è stato lui a dirci di non confermarlo». Che peraltro è vero, anche se (poi ne parleremo) non è che gli altri siano esenti da colpe. Fatto sta che oggi Breda si trova a rendere conto di una decisione che non ha pagato. Lui sostiene che è stata una scelta tecnica perché Diamanti accentrava troppo il gioco, ma c’è chi dice che in realtà non lo ha voluto più perché subiva la sua personalità e ha preferito non doverlo gestire. Ovunque sia la verità, il campo sta dicendo che la decisione è sbagliata.
LA POSIZIONE DI SPINELLI
Detto questo, non si può togliere qualsiasi responsabilità a Spinelli. È vero che questa estate (come non mai) ha lasciato che fossero Breda e Signorelli a fare la squadra, ma al presidente sarebbero bastati 3 secondi per dire «caro Breda, Diamanti non si tocca». Il presidente quando vuole imporre le sue decisioni, lo ha sempre fatto. Come è giusto che sia. E stavolta non l’ha fatto. Quindi la colpa sarà in primis di Breda, ma la società ci ha messo del suo.
SQUADRA E CLASSIFICA
Se poi ci dite “ma il Livorno deve essere lì con 10 punti in 12 partite?” allora vi rispondiamo di no. Diamanti o non Diamanti. La squadra a nostro parere c’è, la rosa è di qualità superiore rispetto allo scorso anno nonostante non si siano mai visti Brignola (che peccato...) e Rizzo. A volte vediamo avversari che hanno in panchina dei bambini, Breda si gira e trova Bogdan, Gasbarro, Viviani, Murilo, Morganella, Rocca. Non ci mettiamo Mazzeo perché fino a oggi è stato quasi inesistente. Ma si tratta comunque di una panchina ampia. Certo, c’è un problema enorme: manca il numero 9, perché fino a oggi Raicevic , Murilo, Braken e Mazzeo messi insieme hanno segnato un gol. Sono state sbagliate delle valutazioni e non c’è chi la butta dentro. Ma non spiega come sia possibile che il Livorno abbia perso 8 partite su 12 E allora c’è qualcosa che non torna. Il Livorno ha tirato fuori fino a oggi il 60% del suo potenziale ed è evidente che Breda non ha trovato la quadratura. Lo dicono i moduli visto che il tecnico li ha provati praticamente tutti (dal 3-4-3 al 4-4-2, dal 3-5-2, al 4-2-3-1), così come ha provato ogni combinazione in difesa e in attacco. Oggi il Livorno sembra un bel giocattolo che non funziona. E se i risultati non arrivano, non può sempre essere colpa di episodi e sfortuna.

Alessandro Bernini Su Il Tirreno.
Avatar utente
nenciodamus
Messaggi: 746
Iscritto il: 29/02/2016, 11:46
Località: Livorno

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda nenciodamus » 13/11/2019, 10:42

Articolo utilissimo...ancora a parlare di Diamanti per aizzare la gente, con mezze frasi per altro senza aver alcuna certezza di quel che si dice. BASTA!!!!!!!!!
"La questione morale esiste da tempo e dalla sua risoluzione dipende la ripresa di fiducia nelle istituzioni, la effettiva governabilità del paese e la tenuta del regime democratico." Enrico Belinguer
Tattico
Messaggi: 582
Iscritto il: 01/09/2015, 21:32

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda Tattico » 13/11/2019, 11:39

Diamanti viene fuori nel momento in cui le cose vanno male, a me sembra roba da bimbi scemi.
Senza contare che Diamanti non è più di primo pelo, poteva anche esse che vest’ anno fosse la su stagione del calo.
Se prendevi Coda o La Mantia o Moncini al posto dei biacchi che c’ hai come centravanti, a quest’ ora di Diamanti te ne eri belle e scordato, con Marras Marsura Brignola e un centravanti vero facevi paura.
Il problema un e’ Diamanti e’ la mancanza di una punta.
Ma scrivono anche sui giornali vesta gente vi.
Avatar utente
Plinio
Messaggi: 2673
Iscritto il: 20/05/2016, 15:43
Località: Borgo

Re: A.A.A cercasi attaccanti

Messaggioda Plinio » 13/11/2019, 11:55

Anche Spinelli sul tirreno di oggi che dice che a gennaio lo vuole riprendere...
Patetico...
"Livorno e' una piazza particolare. Non vuole campioni, ma uomini veri, disposti a sposare una causa"
O. Jaconi

Torna a “Il campionato”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 64 ospiti