Spinelli's

Curva nord
Messaggi: 193
Iscritto il: 12/07/2019, 11:27
Località: Livorno

Re: Spinelli's

Messaggioda Curva nord » 10/12/2019, 10:25

Volete sapè cosa ne penso io? Che siamo depressi. Siamo in un bel purgatorio e ci sono una serie di situazioni che ti ci tengono fisso. :idea:

- La società che t'ha portato a vede la A, addirittura l'europa, che non ha dato continuità a quell'ondata di entusiamo di quell'anni. Cioè aspè. Non ha voluto e ci metto nel mezzo anche l'amministrazione comunale di allora dando una mano. Bastava cavalcare l'onda e cercare di rimanere nei campionati che contano con quei mercati raccattati che t'hanno fatto retrocede e sprofondare in C nel Pinsoglio Day. Bastava puntare su livornesi veri invece di svenderli a società più quotate. bastava tenere gente che si sentisse addosso la maglia amaranto. Invece ora ti trovi con l'ennesimo esercito di mezzuomini (salvo alcuni elementi) che del Livorno sicneramente non credo gliene freghi qualcosa...ahimè. Se Guardiamo L'atalanta (faccio un nome così per dire visto che è una storia di successo) veniva come noi dalla B nel nostro stesso periodo storico. Hanno saputo lottare, hanno creato una società solida, hanno creato un credo. Non hanno mai abbandonati gli abbonati coinvolgendoli sempre. E voglio di Bergamo non mi sembra Enorme. Noi siamo in balia della famiglia Spinelli. Nel bene e nel male. Ogni 2 anni cambiano idea, allenatore, giocatori, non c'è stata una linea di crescita, un programma per anni, C'hanno tenuto attaccati a un filo come un malato terminale giocando sul fatto del "de il Livorno se non ci siamo noi, chi lo compra? siete finiti". E con questo ricatto c'hanno tenuto per le palle, perchè diciamocelo francamente non è mai arrivata una proposta di acquisto seria da parte di qualcuno che tenga veramente a questa maglia altrimenti non ero qui a scrive. il calcio è cambiato, e se non ti sai aggiornare muori. Non puoi sperare nella buona volonta dei singoli giocatori. Se non investi non ci sorti. Sennò il sassuolo l'aveva belle vista la A.

- La repressione. Perchè si sa a Livorno siamo sempre stati abituati a fa quello che ci pare e i biglietti nominativi, i tornelli, le diffide, le multe per i cori, gli oggetti in campo e le minacce da parte delle forze dell'ordine hanno allontanato tanta gente che conosco dal calcio. ma nemmeno dal livorno proprio dal calcio inteso come sport ergo nemmeno nei campetti a vede i figlioli. Si mal digeriscono certe cose ed è in tanti livornesi l'opinione di non venire più allo stadio finchè ci sarà questo clima volto a eliminare gli spettatori a favore delle pay tv e degli abbonamenti a 9 euri su dazn. tanti puntano il dito sulla curva, sul coinvolgimento, sulla mancanza di compattezza di chi trascina la curva. Secondo me ci volevano eliminare uno ad uno e piano piano ci stanno riuscendo (ultima la diffida a chi "roteava con fare minaccioso la cintura"). e mi fermo qui. Quindi non è un problema fare l'ultras (che praticamente oggi è impossibile anche definirsi tali) ma a noi fare quello che ci dicano non c'è mai garbato, lo sanno, ti pungolano e te puntualmente ci caschi e ne fanno fori 20 poi 30 poi 50. E il simbolo di questa situazione è il giorno del derby col Pisa. Curva piena poi la giornata dopo in 30. Quando ero piccino e andavo in trasferta e vedevo le curve vote con 100 persone nel mezzo a piacenza, a varese e in altre piazze dove il tifo era morto pensavo "boia pensa che tristezza sta in quella curva li" e ora che ci vedo nel mezzo in 50, in 100 rivedo quei pensieri li. Paro paro.

- L'amministrazione comunale che non ha mai fatto niente di concreto per difendere la squadra di calcio, il simbolo di una città intera. l'unica cosa che in questa città crea aggregazione e unisce tanti livornesi. Non hanno mai saputo collaborare con la società rimbalzandosi responsabilità sulla gestione dello stadio che casca a pezzi, non hanno mai collaborato e spinto privati a investire qui preferendo scenette ridicole come l'ultima uscita der salvetti alla presentazione della squadra che dire fuori luogo è poco. Quando c'era da rimboccarsi le maniche, capire che il calcio a livorno porta soldi, visibilità e investimenti non hanno mai fatto una sega nulla e di questo se ne dovrebbero vergognare tutti dentro a quel palazzo. Di tutti i partiti che si sono visti non c'è n'è stato uno in grado di smuovere le acque. Andare al picchi nell'83 e andare al picchi nel 2020 è praticamente la stessa cosa anzi oggi ti cascano i bulloni di ferro sulla testa e c'hanno messo le reti. Quindi se siamo in questa situazione mentale è anche colpa di chi la governa la città, che si nasconde dietro l'angolo per non farsi vedere ma che secondo la mia opinione ha più di una responsabilità.

Ora in questa situazione qui c'eri anche l'anno scorso uguale. In questo limbo nelle ultime posizioni in B , senza un tifo degno, una società che non aveva investito nella rosa e unno stadio a pezzi, poi le ultime 3 giornate quando dovevi lottare per salvarti è venuto fori l'orgoglio e la gente è tornata perchè aveva capito che stavi lottando per una causa più grande, cioè il tu futuro nel calcio che conta, e a Padova s'era una marea amaranto come non si vedeva da tempo. Quest'anno non hai imparato la lezione e sei di nuovo li nella melma. Stupidi 2 volte. 1 perchè non investi come ar solito, 2 perchè la lezione dell'anno scorso in B non t'è servita a nulla. Chiunque venga al posto di Breda deve riuscire a riportare entusiasmo, e dove non s'arriva con la tecnica bisogna arrivarci con le palle e con l'agonismo coem nel derby. a Livorno non deve più passeggiarci nessuna squadra e nessuna società Spinelli o meno si deve più permettere di improvvisare un campionato di B, anche solo per rispetto a chi ha fatto la storia centenaria di questa maglia. non so come ma dovete trovare il modo di levarvi da questa situazione senza additare i tifosi che di colpe ne hanno poche. Poi noi sugli spalti si farà il nostro. :arrow:
nazienda di nulla
Messaggi: 1026
Iscritto il: 18/08/2015, 0:32

Re: Spinelli's

Messaggioda nazienda di nulla » 10/12/2019, 10:49

zottoli ha scritto:l'ho ascoltato in diretta e certamente si è lasciato andare ad uno sfogo molto emotivo...è chiaro che non ha il pelo sullo stomaco di Aldo e da un lato va detto che è bene parlare diretti così- almeno le cose sono chiare
personalmente credo abbia ragione sul clima disfattista che c'è a Livorno- è inutile negarlo è la verità-
è tanto tempo che scrivo che questo forum e mezza città è invasa da "pisani" (e mi verrebbe da cantare bella ciao...una mattina, mi son svegliato e ho trovato l'invasor)...perché leggere che "è meglio andare in d " è da pisani o cmq da gente senza memoria che non si ricorda che non si riuscì a vincere neppure il campionato dilettanti e fummo ripescati- li voglio vedere quanti di vesti vi saranno sugli spalti a sostenere una squadra di raccattati in serie D!
ma se proprio abbiamo nostalgia della D senza Spinelli, c'è la Pro Livorno Sorgenti da andare a vedere eh...
ha ragione quando dice che dopo 20 anni siamo tutti saturi, noi e loro, ma è un argomento del tutto secondario in questo momento- adesso serve l'unione per salvare la squadra, nient'altro...
...
dove ha torto marcio invece è nella valutazione dei giocatori attuali e nel dare la colpa ai tifosi se le punte non la buttano dentro
è certamente vero che a Chiavari (io c'ero), molti tifosi presero di mira Raicevic soprattutto ma anche altri della difesa, ma vedrai se Raivevic invece di fa un gol ogni sette/otto partite, la buttava dentro quando la doveva buttà dentro, i tifosi lo applaudivano
e cmq da che calcio è calcio, i giocatori di calcio professionisti giocano sempre sotto pressione...per esempio Paulinho quando è tornato i primi tempi aveva mezzo stadio contro...poi ci ha chetati tutti a suon di gol e giocate
e seppure si sia partiti ad handicap con molti tifosi negativi, è anche vero che altri pensavano (non io) di aver fatto una buona campagna acquisti coi foi dell'urtimo giorno...per cui c'era anche chi era moderatamente entusiasta
per cui si ritorna lì al rendimento deficitario della squadra ed è solo quello l'argomento che deve interessare loro e noi
il resto sono discorsi inutili
...

Quello che hai detto ti condivido,ci sono tanti che si reputano professori del calcio quando venivo in gradinata mi toccava scappa per nn sentire certi discorsi tutti bravi e grandi intenditori.poi de qui anch'io critico,ma solo l'operato della società
mesci
Messaggi: 167
Iscritto il: 25/08/2019, 12:38

Re: Spinelli's

Messaggioda mesci » 10/12/2019, 11:31

Io penso che la parte di "ragione" in quello che ha detto sia limitata a constatare il fatto che il livornese medio è un tipo polemico, umorale, chiaccherone. E non lo scopriamo certo oggi.

Ma tutto il resto che ha detto è roba da tapparsi le orecchie...è forse colpa dei tifosi se abbiamo perso 10 partite su 15? è colpa dei tifosi se un si fa gol nemmeno con le mani????????????

Protti fatto fuori è colpa dei tifosi?

Quando si tiene ad avere un rapporto positivo con la piazza di parla sempre ed in maniera chiara, qui invece loro vanno avanti a sparate saltuarie ed umorali senza contradditorio alzando il telefono da Genova.
Quante volte lui o il padre hanno preso parte ad iniziative cittadine o sono stati ospiti di trasmissioni tv?

Ora io non sono contro a prescindere, assolutamente, ma di sentire tutti gli anni le solite tiritere e telenovele ne abbiamo pieni i coglioni. Vorrà dire che il sabato s'andrà al cinema..........................
spiritual
Messaggi: 3384
Iscritto il: 07/09/2015, 12:59

Re: Spinelli's

Messaggioda spiritual » 10/12/2019, 11:41

Anch'io condivido il messaggio di sottili, aggiungendo che dopo i foi la gran parte di noi era anche entusiasta della squadra (io per primo).: Credo che il destino di questo campionato si sia giocato in quel filotto di splendide partite perse o pareggiate(Cosenza). In quelle circostanze il caso è stato fondamentale. Da lì i problemi tecnici, di organizzazione e soprattutto psicologici sono aumentati e la vittoria nel derby non li ha risolto perché tutti, noi e i giocatori, abbiamo compreso che è stato un furto. Ora è tutto difficile, ma in situazioni simili è necessario solo compattarsi. Tutto il resto è frutto di poca intelligenza o narcisismo.
Forever Amaranto
Messaggi: 234
Iscritto il: 16/04/2018, 1:20

Re: Spinelli's

Messaggioda Forever Amaranto » 10/12/2019, 12:18

spiritual ha scritto:Anch'io condivido il messaggio di sottili, aggiungendo che dopo i foi la gran parte di noi era anche entusiasta della squadra (io per primo).: Credo che il destino di questo campionato si sia giocato in quel filotto di splendide partite perse o pareggiate(Cosenza). In quelle circostanze il caso è stato fondamentale. Da lì i problemi tecnici, di organizzazione e soprattutto psicologici sono aumentati e la vittoria nel derby non li ha risolto perché tutti, noi e i giocatori, abbiamo compreso che è stato un furto. Ora è tutto difficile, ma in situazioni simili è necessario solo compattarsi. Tutto il resto è frutto di poca intelligenza o narcisismo.

Straquoto
labror
Messaggi: 175
Iscritto il: 08/11/2015, 10:44

Re: Spinelli's

Messaggioda labror » 10/12/2019, 12:47

spiritual ha scritto:Anch'io condivido il messaggio di sottili, aggiungendo che dopo i foi la gran parte di noi era anche entusiasta della squadra (io per primo).: Credo che il destino di questo campionato si sia giocato in quel filotto di splendide partite perse o pareggiate(Cosenza). In quelle circostanze il caso è stato fondamentale. Da lì i problemi tecnici, di organizzazione e soprattutto psicologici sono aumentati e la vittoria nel derby non li ha risolto perché tutti, noi e i giocatori, abbiamo compreso che è stato un furto. Ora è tutto difficile, ma in situazioni simili è necessario solo compattarsi. Tutto il resto è frutto di poca intelligenza o narcisismo.
A furti col Pisa non siamo ancora pari. A parte quello da noi subito L'ultima volta a quel cesso della cosiddetta Arena, dove il nostro gol (non concesso da un arbitro stronzo) era bonissimo, mentre quello delle nutrie era in SUPER forigioho. A parte quello, nella storia del derby il Livorno è ancora in credito a cominciare dalla volta che un dirigente delle nutrie fece chiudere gli scarichi di acqua piovana in modo che il campo si allagasse mentre il Livorno era in vantaggio. ( la partita fu sospesa e rinviata. Nella gara del recupero fu pareggio )
Avatar utente
piazzamagenta
Messaggi: 4135
Iscritto il: 28/08/2015, 18:15

Re: Spinelli's

Messaggioda piazzamagenta » 10/12/2019, 12:53

Scusa Zottoli eh...ma il clima di disfattismo a Livorno chi l’ha creato? I tifosi? Sei sicuro?
Certo se il presupposto è di ragionà come te, che un ti sei abbonato perché un ti garbava la squadra e hai deciso di andà allo stadio solo se si metteva bene, allora di sicuro quelli che si lamentano, specie se si frugano e vanno o che si vinca o che si perda, dal tu’ punto di vista son si pisani...

È proprio vero, son tutti froci cor culo di vell’artri...
docche
Messaggi: 75
Iscritto il: 06/04/2016, 17:03

Re: Spinelli's

Messaggioda docche » 10/12/2019, 14:13

Belìin cazzo culo merda bagascie culo coglioni cazzo guardi mi creda belìin :D
etruria
Messaggi: 1168
Iscritto il: 02/09/2015, 18:21
Località: di 'ampagna

Re: Spinelli's

Messaggioda etruria » 10/12/2019, 14:43

Una ghigna
Oltre la decenza..

Poteva discorrere così
Fossimo stati toh..a metà classifica ma..

Ultimi straultimi
E la colpa è nostra???

Sono il primo
A essere critico con città e curva
Se c'è da esserlo

Ma questo è non voler vedere la realtà!
AMARANTO ETERNO FASCINO

REPUBBLICA SOCIALISTA TOSCANA

TE LO DI'O AVANTI,SE UN ISTAI ATTENTO TI PRENDO A PEDATONI SUR GROPPONE:HAI 'NTESO?
Sololivorno
Messaggi: 211
Iscritto il: 25/08/2019, 1:08

Re: Spinelli's

Messaggioda Sololivorno » 10/12/2019, 15:06

Parla da solo non è colpa sua ma di chi celi mette

Elio Signorelli (Napoli, 7 marzo 1970) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Signorelli è il fratello minore di Ferdinando, anch'egli calciatore.

Carriera Modifica
Giocatore Modifica
Crebbe nelle giovanili del Genoa con cui esordì in prima squadra nella Serie B 1987-1988. Negli anni successivi fu ceduto in prestito[senza fonte] prima al Prato in Serie C e poi al Barletta in Serie B.

Nella Serie A 1990-1991 gioca due incontri in massima serie con il Genoa, subentrando all'85° della gara contro il Torino del 18 novembre 1990 (0-0 alla nona giornata)[1] ed all'80' della partita contro il Bari del 3 marzo 1991 (3-1 alla 23ª giornata).[2]

L'anno seguente viene ceduto di nuovo in prestito in Serie B alla Casertana.

Dal 1992 fa ritorno al Genoa, con la cui maglia fa altre 4 apparizioni in massima serie

In seguito gioca nelle categorie inferiori, tra cui in Serie C1 con la Pro Sesto, con il Savoia, con il Trapani e con l'Alessandria.

Dirigente sportivo Modifica
A partire dal 2002/2003 svolge il ruolo di Team Manager nel Livorno, preso dall'ex-presidente genoano Aldo Spinelli. Dal 2004 è il direttore sportivo della società toscana.

Nella stagione 2016-2017 diventa direttore sportivo del Mantova, militante in Lega Pro alla quale non rinnova il contratto a causa dei problemi economici che portarono la società lombarda al fallimento. Dal 19 marzo 2018 è ritornato ad essere il Direttore Sportivo del Livorno.

Torna a “Il campionato”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: amarantoaroma, nenciodamus e 65 ospiti