Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

ateo
Messaggi: 1191
Iscritto il: 01/03/2018, 18:29

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda ateo » 31/05/2019, 0:49

Ben detto mitico Spirit,
Alla domanda dove era sarvini a quel tempo credo di ricordare che appartenesse alla galassia della sinistra quasi estrema, girando con l'effige/gadget del CHE
Poi la virata camaleonti a con ben altri gadget e immagini per un parla delle felpine.....e questo vi è un omo??????
Ber mi CHE in che mani sei stato :(
Avatar utente
piazzamagenta
Messaggi: 2330
Iscritto il: 28/08/2015, 18:15

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda piazzamagenta » 31/05/2019, 8:46

spiritual ha scritto:Non riesco a capire come si possa dire che questo signore è meglio di quelli precedenti. Almeno gli altri queste bufale non le raccontavano. Un mi fa dì del video di oggi nei confronti di Saviano. Un ministro dell'interno che fa così'...


Salvini ha proprio l'interesse che i problemi che cavalca non si risolvano, in modo da parlare solo di quello all'infinito e sviare da tutti gli altri discorsi.
A proposito di video...quello su Gad Lerner dove lo mettiamo? contesta un giornalista per la sua presenza in RAI, con un programma che andrà in onda alle 23:15; ma la campagna elettorale quest'omo un la finisce mai?
Comunque fateci vedè un ber programma di informazione condotto da qualche intellettualone di destra (tipo vello scemo der Giornale coll'orecchi a sventola), così una volta per tutte si stabilisce se per la pluralità è meglio contrapporre la fiera del rutto a Lerner, Saviano e Fazio (e non stravedo per nessuno dei tre personalmente).
Avatar utente
Fortore 2
Messaggi: 1135
Iscritto il: 17/08/2015, 17:00
Località: Cenaia

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda Fortore 2 » 31/05/2019, 10:06

piazzamagenta ha scritto:vedi Fortore, per come la vedo io i problemi sono sotto l'occhi di tutti, le soluzioni invece sfuggono ai più, ma solo perchè se ognuno di noi c'avesse la verità in tasca, allora un si sarebbe in questa situazione.
io diffido da chi propone soluzioni così semplici a problemi così complicati e non sono del partito che siccome mi fa male la testa e pigliando un medicinale un mi passa, allora vado a dà le testate nei muri.
il problema di andà a destra per me non sono li scemi di casapound (a parte che non è un caso che oggi siano più tollerati), ma per le situazioni che crei instillando odio e paura nella gente che così facendo, deve trovà un nemico; e spesso ver nemico è un poveraccio come te e me.
tante volte mistificare la realtà con la propaganda sposta quegli equilibri e ti fa deraglià dai binari.
prendiamo le periferie: ma negli anni 80 per esempio, ci si stava bene?
io stavo in piazza Magenta (Livorno centro!) e ho passato infanzia e adolescenza a gioà a pallone fianco a fianco con gente che si buava nelle panchine accanto; un era un discorso di avè paura la sera a uscì...stando ai parametri di oggi, era peri'oloso passà da zone vicino al centro alle cinque ir pomeriggio.
lo sai però perchè la situazione era meglio? non perchè quarcuno diceva "leviamo dar cazzo i drogati", ma perchè la gente che quelle periferie o quelle problematiche le viveva, solidarizzava fra di sè.
è sempre stato il problema dell'italiani e non solo: fassi la guerra fra poveri.
gli zingari...anch'io non li vedo di buon occhio, ma ti rigiro il discorso: se una famiglia ha il diritto alla casa per legge e viene aggredita come a Casal Bruciato, la colpa è degli zingari?
se dici prima gli italiani, i rom italiani un valgono?
se li vòi sgomberà dai campi rom e poi un gli vòi dà una casa, cosa si fa? s'ammazzano?
e quei poveracci che arrivano dalla Libia? chiudi i porti...ma se poi riscoppia la guerra, cosa fai se iniziano a riversarsi a migliaia nel Mediterraneo? li affondi?
e se quelli che ci sono li ghettizzi e poi gli butti giù i dormitori di lamiera, pensi che dopo un spacciano più?
queste sono le soluzioni date da quello che va più di moda oggi e a me mi fanno caaaaaaà!
a sinistra un ti danno un'alternativa? hai ragione, ma non per l'ideale che dovrebbero rappresentà, ma perchè anche loro sono una massa di stronzoli.
infatti io un voto, ma come riconosco che Salvini un è un fascista, vedo anche che in confronto al PD, che pur mi fa caà per come interpreta la sinistra, è Hitler.
ho estremizzato, ma così almeno ci si capisce meglio.


Concordo pienamente con te.
Il fatto vero è che è cambiata la visione della realtà quotidiana. Quando s'era bimbi noi, ortre a gioà a pallone come dici te, s'usciva di 'asa dopo pranzo e si rientrava a buio, o anche dopo. Non si rischiava nulla, se non quarche storcione fra di noi. Si dormiva colle 'hiavi nell'uscio, eppure c'era già la droga, le canne ecc....
Oggi, a partì dalla gestione de' mi' figlioli, c'è più paura der mondo. Le 'ose, oggettivamente, son cambiate in peggio. Ma non solo nelle piazze e nelle periferie. Il benessere e il consumismo sfrenato hanno portato alla traslazione dei valori assoluti. Prima un drogato poteva rubà per una dose, oggi viene fatto anche per un telefonino, le scarpe di marca, le maglie o artre superficialità.
Con una parte di lavoro venuto meno, certe situazioni si sono ingrandite e peggiorate.
Il problema vero è che nessuna forza politica si è fatta carico di questi cambiamenti. E in primis ci doveva esse' la sinistra.
Che però si è imborghesita e ha perso di vista le proprie basi.
C'è una bella vignetta, non mi riordo se sull'espresso o quarcosaltro dove si vedeva uno di destra che dava una pedata a un poveraccio dicendo " aiutiamoli a casa loro ", e uno di sinistra radical chic che, seduto in poltrona, diceva " aiutiamoli a casa vostra ".

Purtroppo è stato bene a tutti, nel periodo del benessere. C'era gheddafi che la gente l'ammazzava prima che si imbarcasse, c'era la dc che conniveva con la criminalità organizzata, c'era la sinistra che pur d'arrivà ar potere si spostava sempre più verso il centro.

Cosa fa? Non lo so. Siuramente non è la politìa di sarvini a risorve' le 'ose, ma non lo è stata nemmeno vella dei governi di centro dell'urtimi tempi. E la magistratura non aiuta certo la soluzione dei problemi.
Per risollevacci bisognerebbe, a mio avviso, che arrivasse la trojka, ci commissariasse e provasse a riazzerà tutto.

Ma non avverrà mai, perché l'alta finanza deve continuà a speculà.

Prima gli italiani? No, prima chi lavora o chi un lavoro lo cerca e comunque si da da ffà
Immagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
nenciodamus
Messaggi: 413
Iscritto il: 29/02/2016, 11:46
Località: Livorno

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda nenciodamus » 31/05/2019, 10:16

spiritual ha scritto:Poi si dà la colpa a Monti! La colpa è del signor Berlusconi e dei suoi alleati di governo, LEGA IN PRIMIS, Dov'era Salvini all'epoca? Non certo al parlamento europeo, dove prendeva i vaini, ma un ci andava mai (leggi le presenze).
No, ma secondo te era un delitto votare quel democristiano di Prodi.
Il PD non ha mai saputo fare campagna elettorale. Questo è vero, mangiandosi sempre una decina di punti di vantaggio nei sondaggi, ma quando ha governato l'ha fatto MEGLIO degli altri. Se vuoi MENO PEGGIO, ma non aveva la forza che gli permettesse l'autonomia decisionale dei suoi concorrenti.
Termino con Ciampi. Gli articoli dicono chiaramente come abbia inciso nella lunga crisi economica. E Nogarin, coadiuvato dal suo consiglio comunale, ha rifiutato di intestargli una via. Bravo!!!
Ciampi un era mica pisano!!!


Questo andrebbe fatto imparare a memoria a tutti e ripetuto tutte le sere prima di dormire. La cronologia è importante ma gli attuali attori politici sono bravi a distrarti dalle cose vere. In italia si deve ricostruire un partito di moderati di centro vero e il centro-sinistra, paradossalmente il centro è messo peggio ed ancora più paradossalmente se ci fosse sarebbe il primo partito.
Io credo che di qui a fine anno rientreremo in piena crisi, e un governo tecnico si dovrà riformare reiniziando il loop. Mi domando chi avrà il coraggio di farlo, chi si prenderà la responsabilità di fare le riforme. Draghi è quasi alla fine e non avremo voce in capitolo sulla scelta del suo successore grazie al fatto che in europa siamo isolati. Questo ci farà diventare ancora più euroscettici e diventeremo più simili all'ungheria (che finirà i bonus europei quest'anno e ci sarà da ridere)
"La questione morale esiste da tempo e dalla sua risoluzione dipende la ripresa di fiducia nelle istituzioni, la effettiva governabilità del paese e la tenuta del regime democratico." Enrico Belinguer
Anto347
Messaggi: 1973
Iscritto il: 02/07/2016, 12:43

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda Anto347 » 31/05/2019, 11:22

Fortore 2 ha scritto:
piazzamagenta ha scritto:vedi Fortore, per come la vedo io i problemi sono sotto l'occhi di tutti, le soluzioni invece sfuggono ai più, ma solo perchè se ognuno di noi c'avesse la verità in tasca, allora un si sarebbe in questa situazione.
io diffido da chi propone soluzioni così semplici a problemi così complicati e non sono del partito che siccome mi fa male la testa e pigliando un medicinale un mi passa, allora vado a dà le testate nei muri.
il problema di andà a destra per me non sono li scemi di casapound (a parte che non è un caso che oggi siano più tollerati), ma per le situazioni che crei instillando odio e paura nella gente che così facendo, deve trovà un nemico; e spesso ver nemico è un poveraccio come te e me.
tante volte mistificare la realtà con la propaganda sposta quegli equilibri e ti fa deraglià dai binari.
prendiamo le periferie: ma negli anni 80 per esempio, ci si stava bene?
io stavo in piazza Magenta (Livorno centro!) e ho passato infanzia e adolescenza a gioà a pallone fianco a fianco con gente che si buava nelle panchine accanto; un era un discorso di avè paura la sera a uscì...stando ai parametri di oggi, era peri'oloso passà da zone vicino al centro alle cinque ir pomeriggio.
lo sai però perchè la situazione era meglio? non perchè quarcuno diceva "leviamo dar cazzo i drogati", ma perchè la gente che quelle periferie o quelle problematiche le viveva, solidarizzava fra di sè.
è sempre stato il problema dell'italiani e non solo: fassi la guerra fra poveri.
gli zingari...anch'io non li vedo di buon occhio, ma ti rigiro il discorso: se una famiglia ha il diritto alla casa per legge e viene aggredita come a Casal Bruciato, la colpa è degli zingari?
se dici prima gli italiani, i rom italiani un valgono?
se li vòi sgomberà dai campi rom e poi un gli vòi dà una casa, cosa si fa? s'ammazzano?
e quei poveracci che arrivano dalla Libia? chiudi i porti...ma se poi riscoppia la guerra, cosa fai se iniziano a riversarsi a migliaia nel Mediterraneo? li affondi?
e se quelli che ci sono li ghettizzi e poi gli butti giù i dormitori di lamiera, pensi che dopo un spacciano più?
queste sono le soluzioni date da quello che va più di moda oggi e a me mi fanno caaaaaaà!
a sinistra un ti danno un'alternativa? hai ragione, ma non per l'ideale che dovrebbero rappresentà, ma perchè anche loro sono una massa di stronzoli.
infatti io un voto, ma come riconosco che Salvini un è un fascista, vedo anche che in confronto al PD, che pur mi fa caà per come interpreta la sinistra, è Hitler.
ho estremizzato, ma così almeno ci si capisce meglio.


Concordo pienamente con te.
Il fatto vero è che è cambiata la visione della realtà quotidiana. Quando s'era bimbi noi, ortre a gioà a pallone come dici te, s'usciva di 'asa dopo pranzo e si rientrava a buio, o anche dopo. Non si rischiava nulla, se non quarche storcione fra di noi. Si dormiva colle 'hiavi nell'uscio, eppure c'era già la droga, le canne ecc....
Oggi, a partì dalla gestione de' mi' figlioli, c'è più paura der mondo. Le 'ose, oggettivamente, son cambiate in peggio. Ma non solo nelle piazze e nelle periferie. Il benessere e il consumismo sfrenato hanno portato alla traslazione dei valori assoluti. Prima un drogato poteva rubà per una dose, oggi viene fatto anche per un telefonino, le scarpe di marca, le maglie o artre superficialità.
Con una parte di lavoro venuto meno, certe situazioni si sono ingrandite e peggiorate.
Il problema vero è che nessuna forza politica si è fatta carico di questi cambiamenti. E in primis ci doveva esse' la sinistra.
Che però si è imborghesita e ha perso di vista le proprie basi.
C'è una bella vignetta, non mi riordo se sull'espresso o quarcosaltro dove si vedeva uno di destra che dava una pedata a un poveraccio dicendo " aiutiamoli a casa loro ", e uno di sinistra radical chic che, seduto in poltrona, diceva " aiutiamoli a casa vostra ".

Purtroppo è stato bene a tutti, nel periodo del benessere. C'era gheddafi che la gente l'ammazzava prima che si imbarcasse, c'era la dc che conniveva con la criminalità organizzata, c'era la sinistra che pur d'arrivà ar potere si spostava sempre più verso il centro.

Cosa fa? Non lo so. Siuramente non è la politìa di sarvini a risorve' le 'ose, ma non lo è stata nemmeno vella dei governi di centro dell'urtimi tempi. E la magistratura non aiuta certo la soluzione dei problemi.
Per risollevacci bisognerebbe, a mio avviso, che arrivasse la trojka, ci commissariasse e provasse a riazzerà tutto.

Ma non avverrà mai, perché l'alta finanza deve continuà a speculà.

Prima gli italiani? No, prima chi lavora o chi un lavoro lo cerca e comunque si da da ffà


Quoto Fortore!
tagarolo
Messaggi: 339
Iscritto il: 09/09/2015, 19:42

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda tagarolo » 31/05/2019, 18:18

Suddivisione per età popolazione italiana (fonte istat dati del 2018).

0-19 anni 18,1% (che comunque non votano se non i pochi tra 18 e 19 anni... e menomale ci sono i bimbi immigrati...)
20-50 37,6% (quelli che lo hanno preso nel baugiugio senza vasellina...)... e menomale c'è un po di immigrati....
oltre 50 anni 44.3%

Poi si vede il welfare italiano (pensioni...età pensionabile....contratti di lavoro....scuola..etc etc) e la disparità tra li stipendi e le pensioni dei sopra e dei sotto i 50 anni...... :idea:

poi si pole anche guardare ai risultati delle elezioni negli ultimi 20 anni.....e la politica fatta....
amen :lol:
Avatar utente
Fortore 2
Messaggi: 1135
Iscritto il: 17/08/2015, 17:00
Località: Cenaia

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda Fortore 2 » 31/05/2019, 20:08

tagarolo ha scritto:Suddivisione per età popolazione italiana (fonte istat dati del 2018).

0-19 anni 18,1% (che comunque non votano se non i pochi tra 18 e 19 anni... e menomale ci sono i bimbi immigrati...)
20-50 37,6% (quelli che lo hanno preso nel baugiugio senza vasellina...)... e menomale c'è un po di immigrati....
oltre 50 anni 44.3%

Poi si vede il welfare italiano (pensioni...età pensionabile....contratti di lavoro....scuola..etc etc) e la disparità tra li stipendi e le pensioni dei sopra e dei sotto i 50 anni...... :idea:

poi si pole anche guardare ai risultati delle elezioni negli ultimi 20 anni.....e la politica fatta....
amen :lol:


C'è da chiedisi come mai la gente ha smesso di fa' ' figlioli.......
La lettera della UE di ieri dice chiaramente che non siamo in grado di attirare manodopera specializzata.
Ci si fa a formare gli immigrati?

E con quale offerta di lavoro?

Se si contano i lavoratori del pubblico, i quali dopo che Monti incorpora l' INPDAP nell' INPS, sono TUTTI sur groppone dei privati, il welfare è già depauperato. Perché non c'è u a struttura pubblica che versi i co tributi ai dipendenti, nonostante le trattenute.
Immagine
Immagine
Immagine
Ammodino
Messaggi: 348
Iscritto il: 11/12/2017, 0:55

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda Ammodino » 01/06/2019, 21:53

Vorrei che vi soffermiate su quello che dovrebbe essere un partito di centro sinistra , cioè il PD , ascoltate con attenzione .
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/0 ... a/5224786/
Oni
Messaggi: 242
Iscritto il: 17/08/2015, 16:48

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda Oni » 01/06/2019, 22:44

Fortore 2 ha scritto: la sindaa di Cascina ( leghista ) ha preso li zingari e l'ha chiuso i campi dove stavano abusivamente. Loro si sono spostati nei comuni limitrofi. E lì, pare come ritorsione, sono iniziati una serie di furti straordinari rispetto alla norma.

Di chi è la 'orpa? Della sindaa che l'ha spostati o di un sistema radicato, da decenni, che continua a tollerà certe situazioni al limite o anche peggio?


Se Mariangela Fantozzi di Cascina pensa di aver trovato la soluzione spostando gli zingari inguaiando i comuni limitrofi, non solo non ha capito un cazzo ma andrebbe crocifissa i piazza. E quelli che la pensano come lei non c’hanno capito un cazzo nemmeno loro.

La verità è che qui la soluzione a zingari e immigrati non ce l’ha nessuno!!! PUNTO! Soprattutto la Lega! Non esiste nessuna fottuta soluzione!!!! Se qualche mente marcia pensa che qualche soluzione ci sarebbe vorrei ricordargli che grazie a dio quella soluzione è morta e sepolta insieme a hitler, mussolini e ar tegamaccio delle loro madri.

Trovo vomitevole che il ritardato di padania faccia ancora propaganda da opposizione sui social come se al governo ci fosse ancora la sinistra. E trovo altrettanto vomitevole che gli italiani ci cascano come i polli. Pensavo che con Berlusconi l’Italia avesse toccato il fondo ma a quanto pare con Salvini si inizia a scavare ancora.
spiritual
Messaggi: 2548
Iscritto il: 07/09/2015, 12:59

Re: Politìa : destra, sinistra e ner mezzo.

Messaggioda spiritual » 02/06/2019, 14:07

Oni
Parole sante. Non saprei aggiungerne una.
Sei un grande anche se non leggi i messaggi personali.

Torna a “Off topic”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti